Cerca

Bolzano, stop ai votto sotto al 4 "Effetti psicologici negativi"

Proposta della giunta provinciale: abolire le valutazioni dall'1 al 3. "Bisogna dare più fiducia ai giovani per poter recuperare"

Bolzano, stop ai votto sotto al 4 "Effetti psicologici negativi"
Stop ai voti tra l’uno e il tre nelle scuole superiori e negli istituti professionali dell’Alto Adige. La giunta provinciale, dopo aver approvato le disposizioni di carattere generale predisposte dagli assessori competenti (Christian Tommasini, Sabina Kasslatter Mur e Florian Mussner), invierà una raccomandazione, non vincolante, in quanto i criteri sono di competenza statale, di abolire i voti sotto il quattro. Troppo umilianti: questa la ratio seguita per giustificare la raccomandazione.

Linea dura per chi "bigia"- "Se uno studente prende quattro significa che non sa niente. A questo punto che senso ha dargli un voto ancora più basso, sicuramente produce effettivi negativi sotto l'aspetto psicologico" ha detto il presidente della giunta altoatesina Luis Durnwalder . "Questo metodo vuole offrire al giovane la possibilità di riprendersi, di ritrovare fiducia, di stimolarlo a recuperare". Sempre nelle nuove disposizioni è stata varata una linea più dura per chi si assenta frequentemente. Gli studenti dovranno frequentare almeno tre quarti delle ore di insegnamento, in caso contrario è prevista la bocciatura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • docprozac

    06 Luglio 2011 - 09:09

    complimenti di nuovo alla giunta per la sua pensata copernicana di abolizione dei voti sotto al quattro,coì il 10 diventa 6,il 9 diventa 5 ecc. veramente dei volponi

    Report

    Rispondi

  • tony buatta

    05 Luglio 2011 - 18:06

    son giunti tutti per familiarità o raccomandazione... anche con il tre o il due in alcune materie: greco , latino o matematica; ci sono anche degli illustri cattedratici figli d'arte... i concorsi vanno in una certa maniera, non son segreti e semmai lo fossero sono segreti di pulcinella!!?

    Report

    Rispondi

  • docprozac

    05 Luglio 2011 - 17:05

    la giunta ha ragione,bisognsa abolire i votacci,noi generazione di cinquantenni ne portiamo il peso sulle spalle,ci droghiamo in continuazione,siamo dediti all'alcool e facciamo quattro sedute alla settimana dallo psichiatra. I professori che ci hanno dato bruttivotisono responsabili del nostro disagio,non abbiamo fiducia in noi stessi,abbiamo paura della gente che ci sta vicino e per uscire di casa dobbiamo ingurgitare tonnellate di tranquillanti. Ma fatemi il piacere,andate voi dallo psichiatra , i voti bassi servivano per stimolarci l'amor proprio e spingerci a studiare di più per riscattarci davanti ai compagni e al professore. Continuate così e avremo sul serio un monte di disperati incapaci di affrontare il futuro

    Report

    Rispondi

  • schnee

    05 Luglio 2011 - 16:04

    Al giorno d'oggi sono già oppressi a 14 anni,vanno di En per un'interrogazione,subiscono l'adolescenza come se ci passassero solo loro...Il 3 ed i numeri inferiori li vedevo una bastardata assurda,quando con il 4 poteva bastare.Ma mi sono fatto le ossa,perchè la vita è soprattutto una prova,sempre e comunque.Fare crescere le nuove generazioni con la Wii,estraniandole dalla realtà,significa consegnare il futuro a derelitti,dove i 3 della vita diventano macigni da colmare con droga o suicidio.Bisogna dare una scossa,non telefonini ed sms o mms..La vita è altro,è gioia,è dolore,è impegno ed è vacanza. Non ci si scappa,inutile pensare al contrario

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog