Cerca

Ciancimino lascia il carcere: sarà agli arresti domiciliari

Il gip accoglie la richiesta del figlio dell'ex sindaco di Palermo, in manette con l'accusa di calunnia e detenzione di esplosivo

Ciancimino lascia il carcere: sarà agli arresti domiciliari
Arresti domiciliari per Massimo Ciancimino. Il figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo, Vito, in carcere da aprile per calunnia ai danni dell'ex capo della Polizia, Gianni De Gennaro, e per detenzione di esplosivo, lascia il carcere. Lo ha deciso il gip Fernando Sestito, che ha accolto l'istanza di scarcerazione dei legali del superteste della presunta trattativa tra Stato e mafia, ritenendo che si siano affievolite le esigenze cautelari. Già venerdì un altro gip gli aveva revocato l'ordinanza di custodia cautelare per calunnia. La Procura aveva espresso parere negativo ad entrambe le richieste di scarcerazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bellissimo

    11 Luglio 2011 - 14:02

    Mi sembra quasi giusto,altrimenti i magistrati di Palermo dove attingono il gossip che permette loro di campare?

    Report

    Rispondi

  • gicchio38

    11 Luglio 2011 - 09:09

    A rresti domiciliari per Massimo Ciancimino. Il figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo, Vito, in carcere da aprile per calunnia ai danni dell'ex capo della Polizia, Gianni De Gennaro, e per detenzione di esplosivo, lascia il carcere. Lo ha deciso il gip Fernando Sestito, che ha accolto l'istanza di scarcerazione dei legali del superteste della presunta trattativa tra Stato e mafia, ritenendo che si siano affievolite le esigenze cautelari. Già venerdì un altro gip gli aveva revocato l'ordinanza di custodia cautelare per calunnia. La Procura aveva espresso parere negativo ad entrambe le richieste di scarcerazione. PER I DELINQUENTI POLITICI LE PORTE DEL CARCERE SI APRONO SEMPRE. VEDRETE COSA SI INVENTERA' ANCORA CON QUELLA FACCIA DA CERCAELEMOSINA. QUANTO PIU' ANDIAMO AVANTI PIU' SI ALLARGA LA CERCHIA DELLA CRICCA. MA QUANTO SONO PIETOSI QUESTI GIUDICI CHE MAGARI OGNI DOMENICA VANNO IN CHIESA PER FARSI VEDERE DAL PUBBLICO E LAVARE COSI' LA LORO ANIMA. MA VI E' UN DIO, UNO VERO.

    Report

    Rispondi

blog