Cerca

Nuovo assedio a Lampedusa: sbarcano 286 clandestini

L'emergenza non è finita: basta il mare in buone condizioni per far riprendere arrivi. Sette tunisini approdano a Marittima

Nuovo assedio a Lampedusa: sbarcano 286 clandestini
Il fatto che non se ne parli non significa che l'emergenza a Lampedusa sia finita. Basta il mare in condizioni ottimali perché riprendano gli sbarchi dei clandestini nell'isola siciliana. Nella serata di martedì è arrivato al porto un barcone che aveva a bordo 286 profughi, tra i quali 22 donne e quattro bambini. La carretta del mare è stata soccorsa dalla Guardia di Finanza nel tardo pomeriggio di martedì, quando si trovava a circa una quarantina di miglia dalle coste. I profughi sono stati accompagnati nel centro d'accoglienza di contrada Imbriacola.

Clandestini a Marettimo
- Uno sbarco è avvenuto anche sull'isola di Marettimo, la più distante delle Egadi. Sette immigrati di nazionalità tunisina, a bordo di un piccolissimo natante alla deriva, sono stati soccorsi dalla Capitaneria di porto di Trapani dopo la segnalazione di un diportista quando si trovavano a circa 13 miglia da Marettimo. I sette tunisini, tutti uomini, sono stati fatti salire sulla motovedetta della Guardia Costiera, e mercoledì mattina sono stati trasferiti a Trapani a bordo di una nave di linea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ariete84

    13 Luglio 2011 - 16:04

    Rimarranno qui. In friuli ci sono gli alberghi nelle località di villeggiatura in montagna pieni di profughi. Quando ci decideremo a fermarli una buona volta? Qualcuno faccia qualcosa, non possiamo continuare così ad oltranza. Eppure Malta ci riesce... nonostante le famose leggi.

    Report

    Rispondi

  • bellissimo

    13 Luglio 2011 - 13:01

    Mah,forse siamo noi che non abbiamo ancora capito che non rimpatriano quasi nessuno!!

    Report

    Rispondi

  • raucher

    13 Luglio 2011 - 11:11

    non l'hanno ancora capito che vengono rimpatriati? O sperano di spacciarsi per libici? Si mettono in viaggio inutilmente, con l'unico risultato di farci sprecare denaro .

    Report

    Rispondi

blog