Cerca

Un solo cuore batte per due Bologna, nate gemelle siamesi

Devono essere operate per sopravvivere: unite dal busto con organi in comune. Nate e ricoverate all'Ospedale di Sant'Orsola

Un solo cuore batte per due Bologna, nate gemelle siamesi
Non solo sono nate identiche ma per loro, anche se sono due, c'è un solo cuore a battere. Le piccole sono unite tra loro dal busto dove alloggiano l'unico cuore e l'unico fegato che condividono. Per poter sopravvivere però dovranno essere separate.  E' il difficile caso sanitario delle due gemelle siamesi nate e ricoverate al Sant'Orsola di Bologna, per le quali è in corso stamattina la riunione medica che dovrà decidere come intervenire chirurgicamente per dare loro le maggiori chances di vita. A coordinare il piano terapeutico per questo caso molto raro e rischioso, è il direttore del dipartimento Salute della donna e del bambino, Mario Lima. Sul caso è stato interpellato anche il comitato etico. Le condizioni delle sorelline sono costantemente sotto controllo. La decisione dei medici è attesa nel minor tempo possibile, data la delicatezze e la precarietà della situazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Al-dente

    19 Luglio 2011 - 15:03

    Bella gatta da pelare per i medici! Il fegato sicuramente può essere diviso, anche se la cosa richiederà un intervento delicatissimo ma il cuore? Qui il problema si farà grosso perchè se un cuore rimane in una nell'altra dovrà essere trapiantato un cuore di altro bambino defunto ( cosa che in realtà non è mai vera perchè l'organo deve essere espiantato da essere vivente, quindi almeno dichiarato morto cerebralmente). Un'altra soluzione che però richiede tempi lunghi ma fattibili potrebbe essere l'utilizzo di cellule staminali dei due gemelli per creare un altro cuore. Con i topi so che ci sono riusciti da qualche parte nel mondo, perchè non farlo anche con le due bambine? Sono troppo piccole adesso per avere dei propblemi dall'essere giunti, quindi possono aspettare visto che la natura gli permette di vivere. Aspettare che si crei il nuovo cuore, appunto. Non so se tutta la cosa sia fattibile ma dare a una un cuore diverso di altro essere umano la condannerrebbe ad una vita diversa.

    Report

    Rispondi

blog