Cerca

Marrazzo e l'inchiesta sui trans Procura, 8 rinvii a giudizio

Associazione a delinquere, favoreggiamento e concussione: i reati contestati. Tra gli accusati anche il viados Natali

Marrazzo e l'inchiesta sui trans Procura, 8 rinvii a giudizio
Otto rinvii a giudizio. E' la richiesta del procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e il pubblico ministero Rodolfo Sabelli a conclusione della complessa indagine, scaturita nell'ottobre del 2009, quando venne alla luce il caso dell'allora governatore della Regione Lazio, Piero Marrazzo, e dei suoi rapporti con alcuni trans e in particolare con il viados meglio conosciuto come Natali.

L'indagine in oggetto, oltre al caso Marrazzo, riguardava: la morte del pusher Gianguerrino Cafasso, le perquisizioni illegali e le rapine in danno dei trans nonchè la violazione della legge sugli stupefacenti da parte di tre pusher. Secondo la richiesta dei pubblici ministeri devono finire sotto processo 4 carabinieri, 3 piccoli spacciatori e lo stesso trans Natali che in realtà si chiama Josè Silva Vidal.  Associazione per delinquere, favoreggiamento e concussione sono le ipotesi di reato contestate. A rispondere delle accuse sono: il maresciallo Testini, che è l'unico accusato di omicidio del pusher Gianguerrino Cafasso, i carabinieri Luciano Simeone, Carlo Tagliente e Antonio Tamburrino, il viados Natali, il pusher Emiliano Mercuri, Massimo Sallustri e Bruno Semprebene.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raucher

    29 Luglio 2011 - 18:06

    Ho letto le meravigliose decisioni dela Consulta che incentivano i matrimoni fasulli e la delinquenza che li organizza. Ciò non toglie che questi parassiti, che non pagano nè tasse nè contributi , debbano essere cacciati senza complimenti. Why not?

    Report

    Rispondi

  • isaccoceri

    29 Luglio 2011 - 18:06

    Poveretto è stato raggirato da tutti quei brutti pieni di soldi.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    29 Luglio 2011 - 14:02

    Se cerchi di mandarli a casa loro,un magistrato ti trova la legge per tenerceli.Ieri adirittura ne hanno fatta una su misura,anche un clandestino può sposarsi,così da ottenere la cittadinanza.Praticamente si è liberalizzato il mercato dei finti matrimoni.Saluti.

    Report

    Rispondi

  • bellissimo

    29 Luglio 2011 - 10:10

    Oltre al danno anche la beffa.Volete incriminare il Marr....,ma alla fine lui è l'unico,poverino,che l'ha preso nel .........

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog