Cerca

A Bibione non si fuma al mare Spiaggia vietata ai tabagisti

La località veneta lancia in via sperimentale la "No smoking area". "Siamo i primi in Europa, vogliamo una città a emissioni zero"

A Bibione non si fuma al mare Spiaggia vietata ai tabagisti
Fumatori in fuga dalla spiaggia di Bibione. I tabagisti incalliti, però, devono fare in fretta a trovare un'isola franca per il loro vizio perché tra poco la sigaretta sarà vietata sotto tutti gli ombrelloni. La località veneta al confine con il Friuli-Venezia Giulia è stata infatti la prima ad applicare (in via sperimentale) su terreno demaniale un'area "No smoking" di mezzo chilometro, con un migliaio di ombrelloni interessati, dopo il via libera dal Comune di San Michele al Tagliamento (Venezia). "Gentile ospite - recita una faccina Smile dal cartellone affisso in spiaggia - in quest'area stiamo testando un'iniziativa per limitare o vietare completamente il fumo in spiaggia. La invitiamo a collaborare e a comunicarci le sue impressioni". Bibione è all'avanguardia in Europa. "Che ci risulti - spiega il vicesindaco Gianni Carrer - c'è solo una spiaggia francese che sta facendo un provvedimento analogo". "Per noi - aggiunge - quest'azione, che al momento non prevede sanzioni, si inserisce in un progetto più ampio, quello di una città 'a emissione zero'". Da sabato prossimo verrà distribuito il materiale informativo. Lo slogan sui cartelli sarà: "Non è un divieto, è un diritto ad avere una spiaggia pulita". Gli stewart inviteranno le persone a non fumare e raccoglieranno dati statistici per capire il gradimento dell'iniziativa. "Abbiamo cominciato a parlarne un mese fa - prosegue il vicesindaco - poi è seguito un periodo di confronto con le associazioni di categoria e con la società che gestisce l'arenile, quindi abbiamo avuto un periodo di riflessione, perché questo è un argomento che trova molto entusiasmo, ma anche parecchie porte chiuse". In precedenza, a Marina di Camerota (Salerno), nel giugno scorso, per iniziativa del Touring Club Italiano era nato il primo lido 'off limits' ai fumatori, ma si trattava di un'area privata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • doblone

    03 Agosto 2011 - 20:08

    Perche mi si può tranquillamente affumicare,mentre appena tiro una scorreggia tutti a guardarmi schifati?

    Report

    Rispondi

  • mab

    03 Agosto 2011 - 14:02

    dalle spiagge, sono sicuramente più molesti del fumo........e poi, respiriamo mer....a dalla mattina alla sera ovunque e vogliamo fare i puri con le sigarette all'aria aperta. Ma siamo veramente un popolo di imbecilli!!!! Il 30% dei tumori proviene dall'alimentazione e quindi ci si occupi di quello, chi fuma è consapevole a quello cui và incontro, chi mangia nò.

    Report

    Rispondi

  • freefaber

    02 Agosto 2011 - 22:10

    Mi pare che si incorra in eccessi demagogici lasciando, di contro, che si chiudano gli occhi su cose ben più gravi che ci avvelenano piano piano...ma tant'è!

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    02 Agosto 2011 - 21:09

    ...vero!! Appena tornato da Bibione,ma nessuna proposta in atto lungo tutta la spiaggia,dalla foce del Tagliamento sino al molo di Bibione Pineda(e sono parecchi km., percorribili su piste ciclabile,sia a monte che a valle delle dune).Forse sarà per la prossima stagione,previa licenza dei tanti tabagisti.

    Report

    Rispondi

blog