Cerca

Foggia, 19 coltellate a fratello 38enne perché omosessuale

La vittima è stata colpita in casa al termine di una lite. Il 20enne aggressore è stato arrestato dalla Polizia .

Foggia, 19 coltellate a fratello 38enne perché omosessuale
Ha accoltellato il fratello omosessuale, che ora si trova ricoverato in ospedale in condizioni serie, e poi è fuggito: è accaduto giovedì nel tardo pomeriggio nel popoloso quartiere Addolorata di Cerignola, in provincia di Foggia. P.I., 20 anni, è stato arrestato da agenti del Commissariato di Polizia della cittadina del Tavoliere. L'accoltellamento è avvenuto nell'abitazione di famiglia al culmine di un furibondo litigio. Il ferito, A.I., 38 anni, pregiudicato con piccoli precedenti, è stato colpito da ben 19 coltellate. Una ferocia inaudita messa in atto durante un litigio dovute alle scelte sessuali non condivise dalla famiglia. La vittima, inizialmente cosciente, seppure è stata trovata riversa in una pozza di sangue, ha collaborato con gli agenti della Polizia di Stato indicando immediatamente il fratello come l'autore del ferimento. Il 38enne è stato trasportato in ospedale dove le profonde ferite, in particolare una all'addome, hanno spinto i medici a intervenire chirurgicamente con urgenza e a riservarsi la prognosi. Il fratello, rintracciato in serata, è accusato di tentato omicidio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    06 Agosto 2011 - 12:12

    Uno accoltella il fratello perchè è un fr.. e Libero si deve scusare con i lettori?Ma vai affanc..lo

    Report

    Rispondi

  • blues188

    06 Agosto 2011 - 09:09

    Ma sempre al Sud. Chissà perché

    Report

    Rispondi

  • alessandroba

    05 Agosto 2011 - 21:09

    Neanche una parola di scuse con i lettori. É giornalismo questo? Servi omofobi.

    Report

    Rispondi

blog