Cerca

Weekend da "bollino nero" Guida al risparmio: 10 regole

Esodo vers il mare: rischio code su A1 e A14, pochi gli incidenti. Legambiente: consigli per guidare in modo sicuro ed economico

Weekend da "bollino nero" Guida al risparmio: 10 regole
Il weekend più trafficato dell'anno ha il "bollino nero" ma, almeno finora, non ha registrato problemi particolari sulle autostrade.  La giornata di sabato 6 agosto è quella dei primi consistenti spostamenti dal nord e dai confini nelle prime ore della notte, con progressivo interessamento delle tratte autostradali più a sud, soprattutto A1 e A14. In queste ore di massima intensità della circolazione sull'intera rete Aspi, i tempi di percorrenza risultano inevitabilmente aumentati soprattutto verso la riviera romagnola, senza tuttavia registrare le congestioni critiche del passato. Pochi gli incidenti, nessuno grave e tutti risolti prontamente. La circolazione, assicura Autostrade per l'Italia, sarà comunque agevolata dallo stop dei mezzi pesanti fino alle ore 23 di oggi e tra le 7 e le 24 di domani. Sono stati inoltre rimossi tutti i cantieri amovibili per assicurare la massima fluidità della circolazione.

Regole per guida al risparmio -
Per gli automobilisti arrivano 10 regole Ecodrive per guidare l'auto in modo ecologico, economico e sicuro. A proporre il decalogo è Legambiente sottolineando che «negli ultimi decenni la tecnologia e le prestazioni di tutti i motori sono migliorate rapidamente, ma la maggior parte dei conducenti non ha altrettanto migliorato il proprio stile di guida». Per questo l'associazione rilancia il programma europeo di guida consapevole dell'ambiente, Ecodrive, che promette riduzione dell'incidentalità, delle emissioni inquinanti e del rumore, oltre al risparmio economico. La prima regola è cambiare marcia il più presto possibile. Passando alla marcia superiore a 2000 giri/m nei diesel e a 2.500 giri/m nei motori a benzina si riesce ad abbattere i consumi di almeno il 6-7 per cento. Fondamentale è non spingere troppo sull'acceleratore, perchè sopra i 110 km all'ora i consumi si impennano. In un percorso autostradale di 150 Km, viaggiando a 110 invece che a 130 si risparmia il 25% di carburante e si arriva a destinazione solo 12 minuti dopo. L'importante è poi mantenere una velocità costante: senza brusche accelerazioni e frenate i consumi scendono del 10%. Alla guida occorre anticipare gli andamenti del traffico. Rivedendo la velocità necessaria in prossimità di semafori e in caso di sorpasso di veicoli lenti si risparmia fino all'8%. Un altro 3% di consumi in meno si ottiene decelerando per tempo, mentre spegnere il motore in coda fa risparmiare fino al 10%. Buona pratica è evitare i carichi inutili. Cento kg in più su un'auto di classe media fanno aumentare i consumi del 10%. Portapacchi e porta sci incrementano il consumo del 5-8 per cento, i contenitori aerodinamici per i bagagli del 16% e i pacchi ingombranti scoperti che vengono caricati sul tettuccio posso far segnare anche un +40%. Climatizzatore e aria condizionata sono optional con cui non esagerare, nonostante il caldo. Raffreddare l'abitacolo di 8 gradi, con temperature esterne di 30 gradi e specialmente quando si staziona nel traffico, fa aumentare il consumo del 16-20 per cento. Infine la regola d'oro, e non solo per il portafoglio, è rispettare i limiti di velocità: si evitano multe, incidenti e lo stress da volante.

Situazione code -
Viabilità Italia segnala sulla A/1 “Milano - Napoli”, in dir. -Nord, 5 km di coda per  incidente tra Reggello e Firenze Impruneta; sulla A/14 “Bologna -   Taranto”, in dir. Sud, code a tratti per traffico intenso tra Faenza  e Cattolica e tra l'allacciamento A/1-A/14 e Castel San Pietro, mentre  il traffico si presenta rallentato tra Senigallia ed Ancona Nord e tra  Civitanova e Porto S. Elpidio e tra Ascoli e Val Vibrata e tra  Atri-Pineto e Pescara Sud. Code a tratti, sempre per traffico intenso   in dir. Sud, anche tra Faenza e Cattolica e tra Cerignola Est ed   Andria. Sulla A/22 “Modena - Brennero” in dir. Sud rallentamenti tra Chiusa e San Michele e in dir opposta tra Nogarole e Rovereto Nord. Code a tratti, in uscita dall'Italia, tra Bressanone e Vipiteno. Sulla  A/4 “Torino - Trieste” 2 km di coda alla Barriera di Lisert in   direzione del confine. Sempre in direzione Est, per traffico intenso, è stata attivato come la scorsa settimana il percorso alternativo   A/27 - A/28 con rientro in A/4 a Portogruaro. Infine sulla A/3 “Salerno - Reggio Calabria” nel tratto tra Lagonegro Nord e Lauria Nord le due corsie sono state entrambe dedicate al traffico diretto a Sud, mentre i veicoli che si dirigono verso Salerno escono a Lauria Nord, per poi percorrere la SS19, SS585 e rientrare in autostrada all'altezza di Lagonegro Nord. Sempre in dir. Sud, per favorire la fluidità del traffico, altre manovre di   regolazione del traffico sono in atto tra Campotenese e Morano Calabro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog