Cerca

Bimbo ucciso dalla porta killer Indagato padrone agriturismo

Disposta autopsia sul corpo di Michele Leoncino. Nel registro degli indagati il proprietario della struttura. E' polemica sulla sicurezza

Bimbo ucciso dalla porta killer Indagato padrone agriturismo
La polizia di stato commissariato di Pozzuoli ha richiesto l'autopsia di Michele Leoncino, il bambino di 10 anni, morto a causa di un tragico incidente in un campo sportivo presso una struttura turistuica a Bacoli, vicino a Napoli. Il ragazzino è rimasto schiacciato sotto la porta di calcetto su cui si era arrampicato per recuperare il pallone, incastarto nella maglie della rete. Sarebbe ora indagato per omicidio colposo il proprietario dell'agriturismo Fondi di Bacoli, che ospitava il campo di calcetto e presso cui la vittima era in vacanza con la famiglia.

Polemica sulla sicurezza - E intanto dilaga la polemica sul versante sicurezza nelle strutture agrituristiche. Dopo la tragica morte del bambino di 10 anni il Codacons chiede maggiori controlli. "c'è una generale tendenza a considerare che, trattandosi di ambiente agreste e genuino, le norme di sicurezza si possano anche trascurare -sottolinea il Codacons-. Niente di più sbagliato. Sia gli immobili da destinare all'attività agrituristica, che l'attivià stessa debbono rispettare le norme di sicurezza ed i requisiti igienico sanitari". Nel 2010 sono pervenute al Codacons, complessivamente, circa 13.000 segnalazioni sulle vacanze "andate male". Di queste, solo il 1,5% riguarda gli agriturismo. "La voce sicurezza, però, ha riguardato ben il 10% di queste segnalazioni, ponendosi al quinto posto della graduatoria", sottolinea l'associazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog