Cerca

Test Dna sull'amante di Parolisi Ma lei ha un alibi di ferro

Ludovica dice di esser stata in Caserma ma per la Procura è necessaria una verifica. I dubbi: materiale genetico sotto l'unghia

Test Dna sull'amante di Parolisi Ma lei ha un alibi di ferro
Si è parlato a lungo della soldatessa Ludovica Perrone. L'ex recluta della Casema clementi ma soprattutto l'amante di Salvatore Parolisi, marito e unico indagato per l'omicidio di Melania Rea. Troppi i sospetti e le connessioni con Parolisi ed il delitto, così anche se il caporale dei lancieri di Montebello ha un alibi di ferro, la Procura di Teramo ha deciso di effettuare sulla stessa il test del Dna.

L'alibi e i sospetti - La 27enne di Sabaudia legata sentimentalmente, almeno fino al giorno del delitto, al marito della vittima, Melania Rea, ha un alibi che pare incontrovertibile: il giorno del delitto era in caserma a Lecce. Eppure gli inquirenti ritengono necessario sgomberare il campo da qualsiasi sospetto.Sotto un'unghia di Melania, infatti, era stato trovato del Dna femminile. Una volta comparato il Dna della soldatessa con quello dell'unghia, sarà possibile escludere con certezza Ludovica dalla scena del delitto. A Parolisi, intanto in carcere a Teramo, è stata data la possibilità di parlare una volta alla settimana con la figlioletta, che attualmente vive con i nonni materni a Somma Vesuviana.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    10 Agosto 2011 - 11:11

    se ci sono tracce di DNA femminile:come ci sono capitate e di chi sono?e inoltre se fossero della bambina,credo che si distinguono da quelle di un adulto.E se fossero dell'assassina o complice?

    Report

    Rispondi

  • danianto1951

    10 Agosto 2011 - 09:09

    sul Pm che conduce queste indagini. Appare come una mentalità contorta e perversa al pari che in prima istanza condusse le accuse al processo di Perugia.

    Report

    Rispondi

  • roda41

    09 Agosto 2011 - 22:10

    magari qualche altro amante leccese e se quella caserma è lo stesso bordello,come investigatore,investigherei come si deve

    Report

    Rispondi

  • bellissimo

    09 Agosto 2011 - 17:05

    Nei telefilm del tenente Colombo,ne abbiamo visti tanti di scambi di persona.Perchè non potrebbe essere accaduto qui?

    Report

    Rispondi

blog