Cerca

Scontro in mare, muore una donna. Guidatore era ubriaco

Gommone speronato da un motoscafo di 12 metri nel golfo di Salerno. Il conducente di barca più piccola positivo a etilometro

Scontro in mare, muore una donna. Guidatore era ubriaco
A Ferragosto una nuova collisione in mare, e un'altra vittima: si tratta di Serena Palermo, una donna di 33 anni originaria di Salerno. La giovane era a bordo di un gommone lanciato a forte velocità che lunedì sera (intorno alle 20.30)  ha speronato un motoscafo di 12 metri, a circa un miglio da Capo d'Orso. In seguito allo scontro, la giovane è stata sbalzata in mare, l'elica ha agganciato il suo costume ed è rimasta con la testa sott'acqua per alcuni minuti, annegando. Inutili i soccorsi, mentre per le altre tre persone a bordo del gommone non c'è stata nessuna grave conseguenza.

Positivo all'alcoltest - Si è poi appreso che è risultato positivo all'alcoltest il conducente del gommone, mentre quello dell'imbarcazione più grossa, con sette persone a bordo, avrebbe fatto di tutto per evitare l'impatto.

Lo scontro - Il gommone proveniva da Agropoli ed era diretto a Salerno, mentre l'imbarcazione di 12 metri proveniva dal senso opposto. Serena Palermo è stata soccorsa pochi minuti dopo dai militari della capitaneria di porto di Salerno da due motovedette che si trovavano nei paraggi per controlli in mare. Un sottufficiale si è tuffato in mare e ha riportato a galla la donna. Sulla motovedetta hanno cercato di rianimare la ragazza mentre l'ospedale di Castiglione di Ravello, situato in costiera Amalfitana era già stato allertato telefonicamente dell'arrivo di un ferito. La corsa è stata inutile: è morta durante il tragitto.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog