Cerca

Lampedusa, sbarchi no-stop: altra nave con 200 profughi

Assalto all'isola: tra il 13 e il 14 agosto sono arrivati più di 2mila immigrati. Irregolari verranno trasferiti a Cagliari e a Genova

11
Lampedusa, sbarchi no-stop: altra nave con 200 profughi
Un barcone con alcune centinaia di immigrati a bordo è arrivato martedì mattina a Lampedusa, nel molo di Cala Pisana dal quale stava per salpare il traghetto di linea Palladio, diretto a Porto Empedocle. Secondo le prime informazioni sarebbero arrivati oltre 200 irregolari. Le operazioni di attracco della carretta del mare sono state assistite da una motovedetta dei carabinieri e dalla Guardia Costiera.

2mila immigrati in 2 giorni -  I clandestini saranno trasferiti nel Centro di prima accoglienza nel quale si trovano ancora 1.180 irregolari, dopo il trasferimento di 456 profughi avvenuto lunedì con una nave. In totale, tra il 13 e il 14 di agosto, a Lampedusa sono arrivati più di 2mila immigrati.

Profughi a Cagliari e Genova - Nella sera del giorno di Ferragosto, la nave traghetto Audacia, con a bordo 456 profughi, ha lasciato Lampedusa: i migranti verranno trasferiti in altre regioni italiane. Mercoledì il traghetto approderà a Cagliari, dove verranno lasciati 100 profughi. Il 19 agosto il natante raggiugnerà Genova, dove saranno trasferiti gli altri migranti.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giornali

    17 Agosto 2011 - 23:11

    Magari fosse solo un problema di soldi. Pensiamo alle difficoltà di integrazione, alla concorrenza spesso sleale sul mercato del lavoro, alla ovvia concorrenza che questi disperati, una volta regolari (perché così sarà) eserciteranno sul nostro già sgangherato welfare, cosicché loro avranno (poco) e noi paghremo (molto) 2 volte: i servizi pubblici a loro e le prestazioni in privato per noi. Che cosa fa la Lega? Bisogna votare tutti Forza Nuova per sperare in una svolta?

    Report

    Rispondi

  • mab

    17 Agosto 2011 - 14:02

    Sanità,forze dell'ordine,associazioni,mense,abitazioni ecc.....ecc........ Senza poi contare le enormi cifre basate sulla predazione e sullo spaccio droga. Eppure, forse concausa il vaticano, subiamo passivamente la nostra agonia con la rassegnazione delle pecore, già, perchè pocore siamo!!!!

    Report

    Rispondi

  • max 58

    17 Agosto 2011 - 09:09

    La storia dei sbarchi in Italia ( chi scrive era un simpatizzante della Lega) ha il sapore amaro di un sogno da incubo. A livello politico nessuno alza una voce per dire basta, l'informazione imbarazzata della destra come il Giornale e Libero, menziona ormai gli sbarchi in seconda o terza pagina. La sinistra si frega le mani per due motivi: sta succedendo questo con Berlusconi e poi questi immigrati saranno nuovi voti per la sinistra per un domani non lontano. L’ invasione dei mussulmani è il grido di dolore che la GRANDE FALLACI ci ha illustrato in modo inequivocabile, ma gli struzzi dei nostri politici pensano solo a rosicchiare l'ultimo lembo di pelle di questa povera Italia e i cittadini italiani ormai spaesati e senza più una guida, non hanno neanche la forza di gridare BASTA!!!!! Se a questo ci mettiamo che quello che sta avvenendo è con un governo di centro-destra con la Lega e con un Ministro dell'Interno della Lega, tutto ciò sembra fantascienza!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media