Cerca

Milano, prima sgozza la nonna poi 29enne tenta il suicidio

L'omicida si è buttato dalla finestra dopo il delitto. Portato all'ospedale Niguarda dove è stato operato

Milano, prima sgozza la nonna poi 29enne tenta il suicidio
Una tragedia familiare e una tragedia della solitudine. Entrambe hanno avuto come protagoniste donne anziane, entrambe si sono consumate nella periferia di Milano. In via Brioschi, una donna di 78 anni è stata trovata accoltellata in casa sua, in viale Fulvio Testi un'anziana di 87 anni è stata rinvenuta cadavere da una vicina nell'atrio di casa sua.

Telefonata al 118 - La scoperta dell'omicidio di via Brioschi è avvenuta in seguito alla chiamata d'emergenza ricevuta dal 118 intorno alle 19.22 di ieri sera. Una telefonata all'Areu della Lombardia - agenzia che gestisce servizi di soccorso ed emergenza - segnalava che un uomo era precipitato per strada. Accorsa sul posto dove era stato avvertito il tonfo sordo della caduta dell'uomo, trovato in vita e subito portato al Niguarda, L'reu ha ricevuto una seconda chiamata. E stavolta i soccorritori si sono trovati di fronte a un’anziana donna, di 78 anni, per la quale non c'era ormai più nulla da fare.

Le ipotesi -
Secondo le prime ricostruzioni l'uomo - un ragazzo di 29 anni che secondo i carabinieri intervenuti sul posto è nipote in linea diretta della vittima - ha tagliato la gola dell'anziana con un colpo solo di coltello, provocandone la rapida morte per sgozzamento. Ignoti i motivi precisi che l'hanno condotto al gesto - si immagina ovviamente una lite, avvenuta mentre i 2 soli in casa (i genitori dell’uomo erano partiti per trascorrere le ferie in Calabria), ma ancora non ne è chiaro il motivo - l'uomo si è poi gettato dalla finestra in un tentativo di suicidio che i medici del Niguarda in serata hanno cercato di evitare andasse in porto, sottoponendo l’uomo a intervento chirurgico. Sull'episodio e sul 29enne sono state avviate indagini per chiarire la dinamica del delitto e il movente. Nessun delitto, invece, all'origine del dramma avvenuto in viale Testi. Secondo il personale medico accorso dopo che una vicina di casa aveva trovato l'anziana 87enne ormai deceduta nell'atrio di casa ha constatato che il decesso della donna - che viveva da sola - è avvenuto in seguito ad arresto cardio-circolatorio.

di Carlo Sala

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    18 Agosto 2011 - 22:10

    è mai possibile che una persona arriva alla vecchiaia per finire così

    Report

    Rispondi

blog