Cerca

Bufera gossip su Bocchino L'auto blu è per Sabina Began

Ape Regina tira un brutto scherzo al falco Italo: "Insieme con la scorta e pure la macchina di servizio". Lehner: "Dimissioni"

Bufera gossip su Bocchino L'auto blu è per Sabina Began
Non solo amicizia e voci di riavvicinamento con il Cavaliere. Per Italo Bocchino, Sabina Began è anche sinonimo di guai. L'Ape Regina, infatti, gli causa non pochi grattacapi con l'intervista concessa a Chi, in cui confessa anche che "Italo è simpatico, ma Berlusconi è tutt'altra cosa". L'attrice, che da qualche mese ormai compare sempre più spesso in compagnia del falco finiano di Futuro e Libertà (l'ultimo avvistamento sulle spiagge della Costera Amalfitana), ha raccontato i dettagli del loro weekend a Ravello. Peccato che ne abbia regalati troppi, di particolari. Forse volontariamente.

"Smentisca o si dimetta" - Prima la Began spiega che il loro incontro è avvenuto per caso, senza la mediazione di nessun amico. Poi aggiunge che a Ravello "ci siamo andati insieme, da Roma". Con "un auto di servizio. E c'era pure la scorta". Ovviamente il weekend non aveva nulla di istituzionale, nulla che richiedesse auto blu e affini. L'intervista ha scatenato la reazione di Giancarlo Lehner, parlamentare di Popolo e territorio (i 'già' Responsabili). "In questa drammatica temperie di sacrifici e di tagli, leggo che Bocchino, passato da Mara Carfagna a Sabina Began, con la nuova amica è andato da Roma a Ravello con auto di servizio e scorta di polizia. Delle due - tuona Lehner - l'una, o Bocchino smentisce in maniera credibile o si dimette da parlamentare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mapen

    01 Settembre 2011 - 12:12

    qualcuno mi spiega perchè bocchino deve avere l'auto blu e la scorta? per quale carica? ma non dovevano tagliarle? si vede che ci prendolo per il c**o!!!!

    Report

    Rispondi

  • minimo

    31 Agosto 2011 - 17:05

    E' una semplice confessione della Began. In confessionale si dicono molte "bugie", per non far scoprire le vere malefatte. Se, invece, la confessione sarà vera, allora è giusta la richiesta di dimissioni. Non perché sia il solo a fare queste porcate, ma perché lo richiede la serietà della malefatta. Ha usato un mezzo pubblico messogli a disposizione per servizio e una scorta assegnatagli per difesa personale. L'uso di tutto ciò fatto dal sig. bocchino aveva lo scopo di "conquistare" una signorina o signora. Questo scopo non è previsto dalla legge e quindi ha commesso un reato, gravissimo, perché in danno della collettività. Abbia....la bocca buona e si dimetta.

    Report

    Rispondi

  • docprozac

    30 Agosto 2011 - 15:03

    non capisco perchè ci scandalizziamo per queste notizie. Ormai è assodato che la maggiroanza della nostra classe (?) politica è composta da omuncoli e quaraquaquà come il nostro bocchino,sfruttatore di posizioni ed emerito maneggione che nonostante le bufere che si tira addosso continua imperterrito a rimanere a galla. Pur essendo chiaramente un omuncolo egli fa il smargiasso sfruttando la sua posizione di politico di mezza tacca,ma chi lo ha mai votato,da quale fogna esce costui. Rimandiamolo a casa a zappare la terra come facevano i suoi avi,gli è più consono.

    Report

    Rispondi

  • perbaccolina

    28 Agosto 2011 - 16:04

    Se c'è una categoria di donne che mi fa letteralmente schifo è quella delle belle che irretiscono i cogl...otti col portafogli gonfio. Per quanto riguarda invece i cogl...otti vip (non faccio i nomi perchè sono noti a tutti), dico che mi fanno quasi pena, perchè, illudendosi d' essere amati," cadono come pere cotte" tra le braccia delle scaltre opportuniste (per usare un eufemismo).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog