Cerca

Napolitano sul caso Battisti: "Resta una lesione profonda"

Il capo dello Stato parla del terrorista in una lettera inviata alla 'Stampa': "Sono ancora convinto che non ci siamo fatti capire"

Napolitano sul caso Battisti: "Resta una lesione profonda"
Una profonda lesione del rispetto degli accordi sottoscritti. Così Giorgio Napolitano parla del caso  Battisti in una lettera, pubblicata dalla Stampa, di ringraziamento all’ex giudice istruttore di Milano, Giuliano Turone, che gli aveva spedito il suo libro, Il caso Battisti. "Ho sempre promosso e sostenuto ogni iniziativa - scrive il presidente della Repubblica nella lettera - per ottenere dal Brasile la consegna di Battisti all’Italia e ho deplorato la decisione, a noi contraria, del Supremo Tribunale Federale".

"Non ci siamo fatti comprendere" - "L’esisto negativo della procedura - ribadisce il Capo dello Stato - ha un significato profondamente lesivo del rispetto dovuto agli accordi sottoscritti e alle ragioni della lotta contro il terrorismo e per la difesa nel suo ordinamento costituzionale, che l'Italia ha condotto nella piena osservanza delle regole di uno Stato di diritto". "Sono ancora convinto - ha proseguito Napolitano - come già dissi nel gennaio 2011, che non siamo riusciti (istituzioni, politica, cultura ed espressioni civili) a far comprendere cosa abbia significato per noi la vicenda del terrorismo e quale forza straordinaria sia servita per batterlo. Sono quindi lieto che nella sua opera - conclude rivolgendosi a Turone -, che non deve esserle costata poca fatica, lei mostri di condividere questa convinzione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • calibio26

    09 Settembre 2011 - 15:03

    Venga da chi presiedeva il gruppo di chi difendeva il battisti si risponde ma senti questo che reclama dopo averlo liberato.emo biolcati

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    01 Settembre 2011 - 18:06

    Se il bastardo fosse stato di destra , ora sarebbe in Italia .

    Report

    Rispondi

  • roda41

    01 Settembre 2011 - 08:08

    che nonc'è.Solo tutta una facciata di parole e chiacchiere

    Report

    Rispondi

  • meloni.bruno

    31 Agosto 2011 - 12:12

    Quì non si tratta di giocarsi in uno scontro diretto il campionato del mondo di calcio con il Brasile, ma la dignità di un intero popolo per farsi rispettare! Napolitano non vada a cercare colpe da attribuire al passato quando lui è il passato! Poteva benissimo rivendicare l'estradizione dalla Francia di Mitterand suo compagno politico, l'assassino Battisti! In quel periodo i governi di sinistra Italiani andavano molto a braccietto con il governo di sinistra Francese!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog