Cerca

Nuovi casi di Tbc: 22 bimbi Continuano test di verifica

Continuano ad aumentare i casi di neonati positivi alla tbc. Polverini: "Terminata attività di primo contatto"

Nuovi casi di Tbc: 22 bimbi Continuano test di verifica
Sono 22 (su 167) i nuovi casi di positività ai test per la tubercolosi effettuati mercoledì sui bambini nati al Gemelli di Roma. E si aggiungono ai 52 già registarti sino ad ora. Continua ad espendersi il caso della infermiera del reparto di neonatoligia, malata di Tbc e dei bimbi infettati. Le famiglie interessate sono state già avvisate: si tratta di 17 maschi e 5 femmine.Un bambino è nato nel mese di gennaio, 10 bambini a febbraio, 4 a marzo, 3 ad aprile, 2 a maggio, uno a giugno ed uno a luglio.

Programma di controllo -
Complessivamente, ad oggi sono state effettuate 1197 visite e test di cui sono pervenuti 996 risultati, di cui 79 emersi come positivi, con una media del 7,9%. E' tornta a riunirsi, intanto, la speciale Unità di coordinamento della Regione, presieduta dalla presidente Renata Polverini, chiamata a gestire l'attività di controllo sui nati al policlinico romano, inseriti nel programma di sorveglianza sulla tubercolosi e che ha fatto il punto della situazione sulle operazioni di verifica e prevenzione. L'Unità conferma che "alla data odierna si è conclusa l'attività di primo contatto di tutte le famiglie dei neonati interessati dal programma di controllo, compresi quelli nati nel mese di gennaio 2011.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    02 Settembre 2011 - 22:10

    i genitori dovrebbero unirsi e far PAGARE UNA VOLTA TANTO!! e poi,il personale,non dovrebbe essere sotto controllo?

    Report

    Rispondi

  • blues188

    02 Settembre 2011 - 08:08

    se ne sia accorto? In un reparto, poi, di neonati dove i controlli devono essere ancora più precisi. Trovo disarmante questa mancanza di professionalità sia da parte dei medici che da parte del personale infermieristico.

    Report

    Rispondi

blog