Cerca

A Fini l'estate dà alla testa: ruba stelle marine. Ancora

Le acque torbide di Gianfranco: riemerge dagli abissi di Giannutri con un bottino di molluschi. Rischia una denuncia penale

A Fini l'estate dà alla testa: ruba stelle marine. Ancora
Gianfranco Fini aveva trovato nuovo spazio sulle pagine di Libero non tanto per aver rotto il suo sempiterno silenzio, ma per un record. Come un vecchio relitto era colato a picco. O meglio, era colato a picco fino a raggiungere un antico vascello. Record, per il leader di Futuro e libertà, che tanto a fondo negli abissi non vi era mai stato. Oggi gli stessi fondali, però, gli giocano (ancora) un brutto scherzo.

Già. Il presidente della Camera pare esserci ricascato. Il mare, evidentemente, annega la lucidità del leader futurista. Gianfranco si è fatto prendere la mano, ed è riemerso con un bottino composto da molluschi e stelle marine. Dopo il tuffo con gli amici, mostrava trionfale il bottino di pesca. Peccato che raccogliere dai fondali quei 'souvenir', nell'area protetta dell'isola di Giannutri, in provincia di Grosseto, sia proibito. "L'infrazione di tali regole - spiega il comandante della Capitaneria di Porto dell'Argentario, Giorgia Capozzella, al settimanale Oggi - comporta una multa compresa tra i mille e i 3 mila euro. Nel caso in cui si asporti qualcosa nell'area protetta di Giannutri, e a maggior ragione un esemplare di una specie protetta, si può incorrere in una denuncia penale".

Il presidente della Camera rischia così di sporcarsi la fedina. La gita tra amici - con lui c'erano l'inseparabile Elisabetta Tulliani e le star del grande schermo Nicoletta Romanoff e Giorgio Pasotti - potrebbe rivelarsi un nuovo boomberang per Gianfranco. A sua parziale discolpa, e a fronte di chi giura di averlo visto esibire con baldanza il bottino, ci sono altri testimoni che assicurano: "Le stelle marine sono state buttate subito in mare". A peggiorare ulteriormente la sua posizione, come accennato, c'è invece la reiterazione della bravata: Fini nell'agosto del 2008 era già stato pizzicato, intento a 'sfoltire' i fondali di Giannutri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alidigabbiano

    08 Settembre 2011 - 08:08

    Mi viene su la lava dallo stomaco: in giacca e cravatta fa l'ibonitore contro perchè le famigie non ce la fanno, i giovani sono precari, i "politici" non rinunciano e poi.. parla parla, viene fotografato a bordo di un mega natante allegrammente in vacanza a spese si chi? sono convinto che a casa ha abolito gli specchi.....

    Report

    Rispondi

  • compagno sovietico

    08 Settembre 2011 - 05:05

    ma chi è questo fini?

    Report

    Rispondi

  • fatti neri

    08 Settembre 2011 - 02:02

    le leggi sulla pesca fermano i nostri pescatori per 60 giorni e tramite fondi ue sono pagati mentre nello stesso mare adriatico i dirimpettai che non sono incentivati, almeno per altri 2 anni poi, pescano sempre e ce lo vendono ridendo. Con questa politica in atto ora si attacca un uomo che di libertà di pescare non ne ha titolo, bene colpite pure milioni di persone dirimpettaie allora invece di dire sempre EUROPA EUROPA EUROPA; ci avete rotto, o siamo europei e vigono stesse regole, stessi salari, stessi servizi e stessi doveri o ridateci le lire che stavamo alla grande debito o non debito e rimettiamo le dogane, i dazi e delle navi militari facciamone uso quando indesiderati invadono la nostra patria, a prescindere dai motivi, si deve sparare per intimorire chi dopo di loro verrà, altro che far diventare noi pezzenti come loro a forza di conviverci. ma usciti dai campi... come campano?????? D'aria? di fede ( con il culo in sù)? Ma chi li vuole

    Report

    Rispondi

  • ottina

    07 Settembre 2011 - 22:10

    Al di là del fatto se abbia rubato o meno la stella marina, la pinna nobilis piuttosto che una miserevole sardina vulgaris, resta comunque un pessimo personaggio. Mai una volta, in fondo basterebbe una sola volta, che non riemergesse.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog