Cerca

Marcegaglia spara ad alzo zero: "Governo agisca o se ne vada"

La leader di Confindustria alla festa dell'Udc attacca l'esecutivo: "Problema di credibilità". E si mobilitano anche le toghe: "Manovra iniqua"

Marcegaglia spara ad alzo zero: "Governo agisca o se ne vada"
Nuovo affondo contro il governo del leader di Confindustria, Emma Marcegaglia. "Oggi il nostro Paese è in pericolo. O i problemi li diciamo chiaramente, o se li lasciamo fuori dal tavolo facciamo un danno al Paese". Così il numero uno di viale dell'Astronomia, intervenuta alla festa dell'Udc di Chianciano Terme. La Marcegaglia ci è andata giù duro, e ha aggiunto: "Oggi siamo meno credibili della Spagna, che invece ha fatto una manovra strutturale importante".  Dunque, secondo Emma, "nei prossimi giorni il governo deve essere in grado di fare velocemente una grande operazione. Altrimenti deve trarne le conseguenze. Noi facciamo un altro mestiere - ha aggiunto Emma - ma c'è un problema di credibilità molto serio: o questo governo dimostra di essere in grado di fare una grande operazione in termini di equità e di visione a medio termine e di superare i veti nei prossimi giorni, oppure deve trarne le conseguenze perché il Paese rischia molto. Non possiamo rimanere in questa situazione di incertezza".

Mobilitazione delle toghe - E in uno scenario ad alta tensione non poteva mancare la mobilitazione delle toghe. Il comitato direttivo dell'Associazione nazionale magistrati, infatti, ha proclamato lo stato di agitazione della categoria contro la manovra, bollata come "iniqua" poiché penalizza soprattutto i dipendenti pubblici. Nel dettaglio, le toghe annunciano ricorsi contro il contributo di solidarietà per i redditi superiori ai 90mila euro solo per il pubblico impiego.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franziscus

    10 Settembre 2011 - 10:10

    ha mai pensato di andarsene lei ? così la finisce di sparare ca**ate

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    10 Settembre 2011 - 10:10

    ha mai pensato di andarsene lei ? così la finisce di sparare ca**ate

    Report

    Rispondi

  • bellissimo

    10 Settembre 2011 - 09:09

    Occorre che qualcuno faccia un semplice calcolo e non la inviti ai convegni quando questa signora ha " le sue cose ".

    Report

    Rispondi

  • vgrossi

    10 Settembre 2011 - 09:09

    Scultorea, il presidente Marcegaglia ha inanellato frasi pesanti, appunto, come macigni. E si è compiaciuta. Senza dire ASSOLUTAMENTE nulla. Ci vuol poco a dire che tutto deve andare bene, che il governo deve agire per portare salute e felicità a tutti, battere la crisi, eliminare la disoccupazione, garantire la pace sociale, aiutare i deboli, e via. Ma, gentile Presidente, ammesso pure che il Governo se ne dichiari incapace e, contrito, se ne vada, COSA succede dopo? Per bocca Sua cosa faranno gli industriali ? COME salveranno il Paese ? QUALI impegni prende ? Confindustria DEVE avere una visione, aver formulato una strategia (abbonda di think tanks a quel che so) e questa strategia DEVE coprire TUTTE le eventualità. Avrei gradito meno frasi scultoree e più informazioni su COME gli industriali si pongono e cosa intendono fare. Ma forse Lei ha enunciato con grande chiarezza tutto questo, solo la stampa non l' ha compreso, o colpevolmente ignorato. Forse ...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog