Cerca

Vertice sulla crisi: Berlusconi da Barroso. E salta l'udienza sul caso Tarantini di martedi

Il premier incontrerà il presidente della Commissione Ue a Strasburgo. Il pm Lepore: "Mio ufficio non mi ha comunicato niente"

Vertice sulla crisi: Berlusconi da Barroso. E salta l'udienza sul caso Tarantini di martedi
Silvio Berlusconi martedì prossimo sarà impegnato a Strasburgo, per un incontro con il presidente della Commissione Ue, Josè Manuel Barroso, per discutere "della situazione economica in Italia e nella zona euro". Lo ha confermato lo stesso portavoce di Barroso. Martedì era in programma l'audizione del premier come parte lesa da parte dei pm di Napoli che indagano sul caso Tarantini-Lavitola. "Se il premier è impegnato, faremo un altro incontro", ha commentato Giandomenico Lepore, procuratore capo di Napoli. "Il mio ufficio non mi ha comunicato niente - ha proseguito -. Aspetteremo, ci daranno la comunicazione e vedremo. Magari va la mattina e ritorna il pomeriggio. Berlusconi - ha concluso - viene sentito come persona offesa e non come indagato, quindi non c'è nessuna norma che lo obbliga a essere presente martedì".

Anche Van Rompuy - Si infittisce l'agenda europea del presidente del Consiglio per martedì prossimo. Secondo quanto si apprende, infatti, oltre al presidente della commissione Ue, Berlusconi dovrebbe incontrare, sempre a Strasburgo, anche il presidente del consiglio europeo Hermann Van Rompuy. L'appuntamento con quest'ultimo sarebbe stato fissato in mattinata a Bruxelles.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • guidoboc

    11 Settembre 2011 - 17:05

    A Barroso interessa avere accanto uno sconosciuto come lei ma falla finita. L'idiozia non ha mai fine.

    Report

    Rispondi

  • angelo.ally

    11 Settembre 2011 - 13:01

    Nulla di nuovo in casa PDL, come immaginavo il vostro non si presenta dai giudici ( non avrebbe potuto utilizzare la facoltà di non rispondere e sarebbe costretto a mentire, cosa per lui molto naturale, ha già avuto una condanna a suo tempo ). Si è inventato un impegno, a cui non può rinunciare, con Barroso. Figuriamoci se a Barroso interessa avere accanto il berlusconi

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    11 Settembre 2011 - 00:12

    Ovviamente Silvio non ha paura dei giudici ! Credo se la sia fatta sotto, perchè non potra portarsi tutta l' armata dei suoi avvocati e azzeccagarbugli: ad ogni modo, è solo un rinvio. i giudici non mollano la presa!!

    Report

    Rispondi

  • guidoboc

    10 Settembre 2011 - 21:09

    Ha impegni per tutta la settimana e giorni a venire.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog