Cerca

Le toghe minacciano Silvio: "Mandiamo i carabinieri"

Pool di Napoli: "Il premier si presenti domenica. Altrimenti accompagnamento Coatto". Lepore: "Il memoriale non basta"

Le toghe minacciano Silvio: "Mandiamo i carabinieri"
Il Cavaliere è accerchiato. L'assalto della procura cresce di intensità. Il pool di Napoli ha imposto a Silvio Berlusconi di indicare entro domenica una data utile per essere sentito dai pm. Se entro merocledì sera il premier non avrà indicato la data, la Procura potrà valutare la mancata indicazione come una mancata comparizione: questo significa che potrebbe partire la richiesta di accompagnamento coatto, che dovrebbe essere autorizzata dalla Camera dei deputati. L'ultimo blitz delle toghe è arrivato nel giorno degli impegni in Europa del Presidente del Consiglio, a colloquio con Van Rompuy prima e con Barroso poi. L'impegno aveva suscitato molte polemiche. L'accusa rivolta al premier era quella di sfuggire ai giudici. Un'accusa fugata anche dal procuratore capo di Napoli, Giovandomenico Lepore: "La memoria difensiva del premier non basta a evitare il faccia a faccia con i magistrati", ha spiegato, aggiungendo che comunque non crede che il Cavaliere stia scappando dalle toghe.

La memoria difensiva non basta - L'avvocato Michele Cerabona martedì mattina ha consegnato in procura a Napoli la memoria in cui il premier ricostruisce l'elargizione di denaro all'imprenditore Gianpaolo Tarantini, accusato di estorsione nei suoi confronti. Cerabona non ne ha divulgato il contenuto perché, ha sottolineato, si tratta di un documento coperto dal segreto di indagine. "Non è un memoriale ma una memoria difensiva - ha detto Lepore alla radio -. Ma non basta perché è una versione unilaterale, vanno fatte le domande e ci sono fatti specifici da contestare". E poi ha continuato: "Le controdeduzioni con domande da parte dei magistrati sono necessarie per fare chiarezza, non per senso di persecuzione nei confronti di qualcuno. Nessun cittadino si può sottrarre a suo piacimento all'esame da parte dei magistrati. Lo stesso presidente della Repubblica può essere sentito come teste, con prerogative come quella di essere sentito al Quirinale, ma non si può sottrarre".

Niente fughe
- "Non credo che il premier stia fuggendo dai magistrati - ha aggiunto Lepore, commentando il viaggio di Berlusconi a Strasburgo - comunque non si è presentato. Cercheremo un'altra data nei prossimi giorni. Sui motivi che hanno indotto il presidente ad andare a Bruxelles non possiamo fare valutazioni, se non quella formale. Se anche avessi un dubbio che è un viaggio di comodo, quel dubbio rimarrebbe in me, non lo potrei esternare".

Parte lesa o indagato - Il procuratore capo di Napoli ha respinto poi il sospetto di volere organizzare una "trappola" al premier, convocandolo come parte lesa ma col rischio di tramutare la sua posizione in indagato. Però non ha escluso l'eventualità: "Berlusconi è parte lesa, non indagato. Naturalmente se lui desse una versione che contrasta con alcuni elementi obiettivi che abbiamo a disposizione, allora bisogna che una delle due posizioni prevalga sull'altra. Quindi naturalmente c'è questa possibilità, ma fino a un certo punto".

Competenza territoriale
- In chiusura un commento sulla competenza territoriale: "Siamo stati noi i primi a sollevare la questione. Nella richiesta fatta al gip - ha concluso Lepore - non escludevamo che la competenza fosse di altri. Il gip ha vagliato e ha riconosciuto che allo stato attuale siamo competenti noi. Ora la difesa ha fatto altre eccezioni e gli organi giudiziari vaglieranno la loro richiesta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    14 Settembre 2011 - 15:03

    IL "CAVALIERE" appena entrato ha cambiato leggi e leggiuzze come poteva,da sempre è inseguito da accuse e persino quando era all'estero lo ha raggiunto una ingiunzione,fosse la VOLTA BUONA,CHE QUALCUNO LO INCHIODA,che non fa onore all'Italia,compreso il bunga e cc....e tutte le altre indegne cose per il rango che dovrebbe avere?e prima che arriviamo al terzo mondo tra bunga e danze del ventre!!!

    Report

    Rispondi

  • angryant

    14 Settembre 2011 - 08:08

    e chi li puo' fermare?..da tempo sono venuti allo scoperto con tutta l'arroganza di chi sa che e' "intoccabile"..certi "giudici e procuratori" ormai sono apertamente sulla via del colpo di stato..senza nessun freno..indipendentemente dal bersaglio berlusconi continuiamo a gridare la nostra indignazione assistendo impotenti allo scempio della democrazia..e' vergognosa l'indifferenza generale e delle altre istituzioni (napolitano in testa, nel ruolo sia di "capo del csm" sia di garante delle istituzioni)..indifferenza dovuta sia alla paura di diventare bersagli sia alla volonta' di liberarsi di uno scomodo avversario..come si possono attirare investimenti nel nostro paese se la corruzione raggiunge questi livelli?(senza parlare dello scempio della giustizia quotidianamente subito dai cittadini)la politica in questo caso e' davvero impotente oltre che colpevole di averne creato i presupposti..una soluzione forse sarebbe quella di chiedere elezioni del csm e del suo presidente

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    14 Settembre 2011 - 08:08

    Se come dici tu,l'ipotesi è il riciclaggio,spiegami come mai Berlusconi viene interrogato come parte lesa e non come indagato , quindi senza le garanzie previste, come la facoltà di non rispondere e l'assistenza dell'avvocato di fiducia ? Non dirmi che non riesci a vedere la furbata dei pm.Mi piacerebbe sapere il tuo parere su Lepore,sai che di è attivato per far dimettere da un Collegio Giudicante il Presidente dott. Casoria,che conduce il processo Calciopoli?Non pensi che questo avventuriero sarebbe dovuto sparire dalla Procura di Napoli da parecchio tempo?E che dire dell'irregolarità mostruosa,compiuta sempre dal personaggio che ha sollevato dal segreto professionale due legali,senza averne l'autorità?A proposito di delinquenti,tu ne stai sostenendo uno.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    14 Settembre 2011 - 08:08

    Mauro,a proposito di commenti idioti,spiegami come mai ,nessuna capra sinistra ,nei commenti fin quì pubblicati non sappia che, per accompagnare il Premier in modo coatt,o serve l'autorizzazione del Parlamento.Siete un po' scarsini , ma a questo si può rimediare,quando ti verrò a trovare ad Arezzo,in cambio del libro autografato del " I Vescovi Guerrieri " ti faccio un corso accelerato.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog