Cerca

"L'Arcuri? Volgare". Tutte le intercettazioni

Sabato 16 settembre su Libero tutte le telefonate delle donne di Silvio. Le parole di Tarantini, del Cav e delle ragazze. Coinvolti grandi nomi

"L'Arcuri? Volgare". Tutte le intercettazioni
Manuela Arcuri? "E' volgare". Questo il giudizio tranchant di Silvio Berlusconi. Domani, sabato 16 settembre, su Libero tutte le telefonate delle donne di Silvio: otto pagine di intercettazioni e verbali relativi all'inchiesta di Bari sul giro di escort e favori che ha come fulco il faccendiere pugliese Gianpaolo Tarantini.

Tra i meandri dell'inchiesta fa capolino una Arcuri ben diversa dalla santerellina portata in palmo di mano dalla sinistra da che ha cominciato a circolare la voce che "ha rifiutato Berlusconi, nonostante l'offerta di condurre il Festival di Sanremo". Poi le telefonate dello stesso Tarantini (la prima, per inciso, partì per sbaglio) e i 'tentativi di fuga' di Terry De Nicolò. Quindi i colloqui tra il premier e l'ex modella dominicana Marysthell Garcia Polanco. Con lei, il Cavaliere scherza: "A tempo perso faccio il primo ministro e me ne succedono di tutti i colori...". Tra le conversazioni compaiono anche altri nomi di spicco, come Carlo Rossella e Fabrizio Del Noce.

Le informative del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Bari formano un enorme plico di più di 3.500 fogli. Su Libero di sabato 16 settembre le trascrizioni integrali di parte delle oltre 100mila telefonate intercettate e delle conversazioni di Tarantini, Berlusconi e degli altri personaggi che popolano l'offensiva giudiziaria con cui stanno accerchiando Silvio Berlusconi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    19 Settembre 2011 - 14:02

    è una estrema raffinatezza come tutto il giro di baldracche!!!

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    18 Settembre 2011 - 01:01

    come dire che l'acqua è bagnata.

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    17 Settembre 2011 - 14:02

    gli italiani all' estero dovrebbero imbarazzarsi di più per l'attacco Kamikaze che i giornali italiani fanno a sé stessi e all'Italia intera. Nelle altre "famiglie" europee le magagne si coprono con il silenzio; In Italia invece, alcuni magistrati italiani sorretti da certa stampa da tre anni rovistano dentro le mutande e le lenzuola del premier per cercare un reato qualsiasi !!!! e, ogni volta che vi scoprono un pelo, lo diffondono con il megafono al mondo intero; Per finire, passato il pettegolezzo, ricordiamoci che il mondo non ride di un uomo ricc0 e potente, ride di noi italiani, poveri imbecilli ........... che palle ....

    Report

    Rispondi

  • sandr'occhio

    17 Settembre 2011 - 03:03

    Siamo sommersi dalla spazzatura! Dell'immagine Italia non gliene può fregare nulla a queste prime donne. Se fossero veri uomini si vergognerebbero.

    Report

    Rispondi

blog