Cerca

La vita in carcere di Sabrina Adesso è diventata parrucchiera

Dietro le sbarre assieme alla madre per l'omicidio della cugina, Sarah Scazzi, la 23enne di Avetrana si diplomerà il 26 settembre

La vita in carcere di Sabrina Adesso è diventata parrucchiera
Sabrina Misseri diventerà ufficialmente parrucchiera il 26 settembre prossimo quando riceverà l'attestato che l' abiliterà alla professione. La 23enne di Avetrana, si trova nel carcere di Taranto assieme alla madre Cosima per l'omicidio della piccola Sarah Scazzi. Sabrina lavorava già come estitista prima dell'arresto. Poi, in carcere, ha frequentato il corso di parruchiera organizzato dall'associazione di volontariato "Il Ponte", che si è svolto nella sezione femminile della casa circondariale.
Il giorno in cui avverà la consegna dei diplomi, a cui sono stati invitati i giornalisti, la Cassazione discuterà il ricorso contro la richiesta di arresto bis per il reato di sequestro di persona di cui è accusata la ragazza assieme alla madre. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • italodemocratico

    18 Settembre 2011 - 13:01

    Come sussegue di appellare gente menomata, con titoli come dott. avv., direttore, prof, pure la parola diploma viene seviziata e massacrata. La definizione diploma in altri paesi piu civili e moralisti, come l´Inghilterra, Francia, Germania, tanto per citarne alcune, la si usa quando é stato conseguito a una universitá o scuola alto livello, in Italia si diplomano barbieri, parrucchieri, e igieniste dentali ? É il colmo ! Anche se trovo piú sadistico, appellare politici, come onorevole, quando questi, non hanno e non si comportano con onore.

    Report

    Rispondi

  • doblone

    17 Settembre 2011 - 18:06

    E' così semplice imparare da parrucchiera?

    Report

    Rispondi

  • blues188

    17 Settembre 2011 - 17:05

    Ancora con sta storia dei Misseri? E poi, ma non c'è ritegno: basta un anno in carcere per conseguire un diploma a spese dello Stato? in tal caso significa che il carcere meridionale è un vantaggio unico senza altri effetti, visto che tale 'diploma' viene regalato adeguandosi - del resto- ai diplomi regalati agli analfabeti nelle regioni del Sud.

    Report

    Rispondi

blog