Cerca

Ha 41 anni e fa il bamboccione Genitori stufi: lo diffidano

Ha un lavoro ben pagato ma non vuole lasciare la sua cameretta. L'ultimatum della famiglia: "O vai via,o ti denunciamo"

Ha 41 anni e fa il bamboccione Genitori stufi: lo diffidano

La rivolta dei genitori contro il figlio bamboccione di 41 anni. Hanno provato in tutti i modi a fargli capire che doveva andarsene, con le buone e le cattive, ma alla fine hanno deciso di chiedere aiuto all'Adico, l'Associazione Difesa Consumatori di Mestre, per avere assistenza legale. I due anziani genitori si sono detti allo stremo, stanchi di sopportare le continue vessazioni di un figlio più che adulto, e ben sistemato, ma che non ha alcuna intenzione di lasciare la cameretta della sua infanzia, i vestiti lavati e stirati e i pasti sempre pronti.
Così l'ufficio legale dell'Adico, a cui mamma e papà si erano rivolti, ha fatto partire una lettera di diffida al figlio bamboccione intimandolo a lasciare la casa familiare entro 10 giorni. Diversamente la questione sarà sottoposta al Tribunale di Venezia, con la richiesta di un ordine di protezione. Il quarantenne - come spiega la stessa associazione - vive ancora con i genitori nonostante abbia un lavoro stabile e ben pagato in un ente locale a Venezia. Ma di rendersi indipendente proprio non ne vuole sapere. Anzi, con le sue continue richieste e un atteggiamento, pare, violento e aggressivo, ha portato i genitori all'esasperazione, tanto che la madre è stata ricoverata. "Finora abbiamo avuto una soluzione positiva praticamente in tutti i casi, prima ancora di arrivare alla causa - spiega uno dei legali dell'Adico - l'orientamento dei giudici infatti è quello di indurre le parti a trovare un accordo. Sono centinaia le famiglie invischiate in un rapporto malsano con figli che, pur avendo la possibilità di uscire di casa non lo fanno o che non lavorano e sono contenti di non farlo, e spesso vessano i genitori con crescenti pretese".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raucher

    20 Settembre 2011 - 19:07

    il povero tesoruccio , ora raccolgono i frutti. Avrebbero dovuto dargli tante pedate a tempo debito o quantomeno, cambiare la serratura di casa.

    Report

    Rispondi

  • Baronedel Carretto

    20 Settembre 2011 - 17:05

    La colpa è dei genitori che non lo hanno preso a calci in culo prima. Adesso pagano la loro leggerezza.

    Report

    Rispondi

blog