Cerca

ApiRegine La Began dal Cav. Sinistra insorge Dalla D'Addario altro fango su Berlusconi

Sabina in visita a Palazzo Grazioli. Pd, ogni occasione è buona per un affondo: "Vergogna. Il Cav lasci". L'intercettazione dell'escort barese

ApiRegine La Began dal Cav. Sinistra insorge Dalla D'Addario altro fango su Berlusconi
L'Ape Regina ronza a Palazzo Grazioli. Mentre prosegue la guerra mossa dalle Procure a Silvio Berlusconi (e mentre spunta una nuova telefonata tra Patrizia D'Addario e Gianpaolo Tarantini con cui si getta altro fango sul Cavaliere), nei giorni più caldi dell'inchiesta del pool di Bari su Tarantini e il presunto giro di escort che coinvolge il premier, Sabina Began ha trascorso circa 90 minuti con il presdente del Consiglio. La presenza nei palazzi della politica della showgirl per cui Italo Bocchino ha perso il cuore non è passata sotto traccia. La Began è arrivata intorno alle 12 a bordo di un taxi, che ha lasciato in via del plebiscito, in prossimità del portone della residenza romana del Cavaliere. Era vestita con un tubino blu scuro sopra al ginocchio e aveva scarpe col tacco alto. Sabina ha abbandonato Palazzo Grazioli dopo un'ora e mezza, ed è nuovamente salita a bordo di un taxi che la ha prelevata all'interno del cortile della residenza.

I democratici all'attacco - Anche la visita di Sabina Began, per i pasdaran del partito democratico, si trasforma in un'occasione per continuare nella caccia all'uomo. "Il Paese affonda, le Borse vanno a picco, le imprese chiedono di salvare l'Italia e le famiglie non arrivano a fine mese ma l'agenda di Berlusconi stamattina consentiva un incontro di un'ora e mezza a Palazzo Grazioli" con l'Ape Regina. Quindi Ettore Rosato, esponente dell'ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera, ripete l'anatema: Berlusconi "se ne vada, non ci sono altre parole. Sta facendo affondare ilPaese e si vergogni il suo principale bastone, la Lega Nord, ormai complice di queste continue offese a tutti i cittadini onesti".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • avalon42

    24 Settembre 2011 - 09:09

    LA telefonata della defaillance del satiro per la verità l'ho letta solo su Libero e non su altri giornali,che c'entra la sinistra ???. Forse siete stati troppo precipitosi, nella foga di disinnescare la mina l'avete fatta esplodere voi ,visto che nessun altro ne ha parlato !

    Report

    Rispondi

  • cioccolataio

    24 Settembre 2011 - 09:09

    Il Presidente del Consiglio incontra una persona gravemente indiziata per sfruttamento della prostituzione di cui lui stesso e' "utilizzatore finale" (come minimo). Dopo ben sei ore la smentita: si', e' vero, la signora Began e' entrata a Palazzo Grazioli, ha aspettato novanta minuti per essere ricevuta e consegnare un libro in regalo al Cavaliere, non c'e' riuscita e, ripeto, dopo un'ora e mezzo finalmente si e' arresa. E se invece Berlusconi avesse voluto parlare con lei per concordare faccia a faccia la deposizione, senza telefoni in mezzo? Non e' questa una ricostruzione molto piu' plausibile di un incontro, che allora sarebbe stato illegale e inopportuno? Faccio presente che la smentita di cui sopra e' uscita molto, ma molto dopo la notizia. E ora dite pure " basta!", che fa molto comodo.

    Report

    Rispondi

  • zanka

    23 Settembre 2011 - 23:11

    ci è o ci fa questa qua?

    Report

    Rispondi

  • endrius79

    23 Settembre 2011 - 22:10

    A questo punto sono convinto che se le vada a cercare se convoca a colloquio gente inopportuna da cui in questo momento dovrebbe prendere le distanze... Ed io cosa dovrei pensare? Che è andata a preparare la recita su ciò che dovrà dire quando sarà interrogata? Eddai...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog