Cerca

Elenco 'omo', la Procura indaga "Illecito trattamento dei dati"

Inchiesta per la gogna mediatica su politici "gay e omofobi". Ma il percorso sarà difficile: il blog è stato aggiornato dalla California

Elenco 'omo', la Procura indaga "Illecito trattamento dei dati"
Sulla vergogna della gogna mediatica della lista diffusa da un blog anonimo e pirata sui "politici gay e omofobi" si accende la luce di un'inchiesta aperta dalla procura di Roma. L'elenco sputtanatorio infatti non si basa su nessuna prova, e ha come unico scopo quello di gettare palate di fango su diversi politici del centrodestra. L'iniziativa è stata duramente criticata non solo dal mondo della politica, ma anche dalle associazioni che tutelano i diritti degli omosessuali.

Così la Procura di Roma ha avviato un'indagine sulla diffusione della lista, ipotizzando il reato di illecito trattamento dei dati sensibili. Il fascicolo è stato aperto dal procuratore aggiunto Nello Rossi. I magistrati hanno delegato la polizia postale ad accertare la provenienza della pubblicazione, anche se è già noto che l'elenco è stato fatto da un sito americano: i dati sono stati caricati dalla California. Questo significa che, per procedere, l'inchiesta dovrà superare un intricato iter di rogatorie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zakmck

    26 Settembre 2011 - 18:06

    Bella roba, lorsignori lo mettono in quel posto da anni a milioni di Italiani che li votano e adesso si lamentano...

    Report

    Rispondi

blog