Cerca

Il prete beniamino di Pisapia E' un habitué dei centri sociali

Don Gino Rigoldi vuole salvare il Leoncavallo dalla chiusura. Intanto pensa a un centro per immigrati e operai. Una vera icona rossa

Il prete beniamino di Pisapia E' un habitué dei centri sociali
Il nuovo don Gallo fa la corte ai centro sociali. Don Gino Rigoldi, ex operaio, diventato prete negli anni della Contestazione e fondatore di Comunità Nuova onlus, si sta prodigando per la regolarizzazione a Milano del Leoncavallo, mediando tra il Comune e il centro sociale. Proprio ieri il parroco rosso, intervenuto a un incontro nel covo di estermisti di sinistra e radical chic, ha annunciato il progetto di una rivalorizzazione del luogo. "Il Leoncavallo - ha detto - pagherà l'affitto e faremo in modo che paghi anche le tasse". Ma il progetto del prete-compagno è più ampio. Non intende solo recuperare il centro sociale, ma anche aprire uno spazio per immigrati richidenti asilo e per operai. Una vera icona della sinistra. Il buon don Rigoldi si prodiga pure per i precari. "Un secondo spazio sarà dedicato al lavoro, con la creazione di una fabbrica officina che produce quadri elettrici industriali". 

Un don Matteo "rosso" - Ma don Rigoldi fa anche il don Matteo, perché media con la polizia, dialoga con le forze dell'ordine, cercando un compromesso favorevole al Leoncavallo. "C'è una sentenza della Cassazione che impone lo sgombero - ha detto - ma, se ciò avvenisse, il Comune deve trovare uno stabile che abbia un valore simile a questo". Sembra di sentire un portavoce di Pisapia. Ma si sa, dalle sagrestie alle sezioni di partito il passo è breve.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • beatles14

    29 Settembre 2011 - 22:10

    I preti come questo rappresentano una vergogna per la chiesa. Sono farisei senza fede che mascherano il fatto di non credere col loro attivismo da assistenti sociali schierati sempre coi FALSI deboli che deboli non sono. Avete dimenticato Cristo vi vergognate di Lui non ci credete. Per tipi così la Chiesa è ridotta ad uno strazio. Vi guardate bene dall'urlare in faccia i PECCATI PALESI dei vostri amici...che schifo fate, falsi pastori, col vostro pauperismo d'accatto. Pentitevi sepolcri imbiancati! Cattolica schifata

    Report

    Rispondi

  • Franztradizione

    29 Settembre 2011 - 13:01

    ......l'utlimo dei fedeli "medi" cattolici nella Chiesa di 60 anni orsono era come minimo Cardinale.

    Report

    Rispondi

  • LiberiamoLibero

    29 Settembre 2011 - 12:12

    Perché invece di scrivere le solite menate su Pisapia o De Magistris, spesso involontariamente ironiche come questo articolo o quello di ieri sul fumo allo stadio, non vi occupate almeno per un giorno allo scandalo che ha azzerato il consiglio comunale e il sindaco di Parma? E' una settimana che monta la bufera, con tanto di filmati che documentano le tangenti, ma siccome è la maggioranza del PDL, nemmeno un trafiletto. E non mi dite per mancanza di spazio, perché se lo avete trovato per una castroneria del genere è chiaro come abbiate difficoltà a riempire la prima pagina. Vogliamo per favore concentrarci su notizie che abbiano una minima rilevanza di cronaca? La sconfitta a Napoli e Milano vi brucia ancora così tanto da montare dopo 4 mesi ancora le solite storielle? Siate coraggiosi: ritrovate la vostra dignità. Intanto mi appello come al solito a Facci, uomo che spronava tutti (o meglio Repubblica) ad un giornalismo serio! Ecce homo!

    Report

    Rispondi

blog