Cerca

Ragazza Usa uccisa da pirata Vetri sel cranio fratturato

La tac sul corpo di Alison Owens conferma: ammazzata da una macchina. Lesioni alla testa e frammenti vitrei tra i capelli

Ragazza Usa uccisa da pirata Vetri sel cranio fratturato
Frattura cranica. Questo il responso della Tac 'total body' eseguita sul corpo di Allison Rhea Owens, la 23enne guida turistica americana il cui cadavere è stato rinvenuto mercoledì mattina nel canale che costeggia la strada statale 69, a San Giovanni Valdarno (Arezzo). La Tac ha riscontrato una frattura nella regione temporo-occipitale destra del cranio, oltre a una vasta ecchimosi nella parte alta del corpo compatibile con la frattura alla testa. Inoltre, sono stati rinvenuti frammenti di vetro tra i capelli della ragazza. L'ipotesi più verosimile fatta dagli inquirenti è che Allison sia stata investita domenica pomeriggio, mentre faceva jogging, da un'auto pirata. L'urto violento l'avrebbe sbalzata nel canale. Gli investigatori, in particolare, cercano una berlina, un'auto bassa, non un Suv. L'autopsia è in programma giovedì mattina, all'ospedale del Valdarno di Montevarchi (Ar), dove sempre stamattina le amiche della vittima hanno fatto il riconoscimento ufficiale del cadavere.

Il ritrovamento - Al termine di due giorni di frenetiche ricerca la scoperta è stata tragica: Allison Owens, ragazza di 23 statunitense, scomparsa domenica pomeriggio dall'abitazione di alcuni amici a San Giovanni Valdarno, è stata ritrovata morta in un canale nei pressi del quartiere delle Fornaci, lungo la strada statale che da San Giovanni conduce a Montevarchi. La giovane, che era in Italia per lavorare come guida turistica, secondo quanto rivelato dagli inquirenti indossava gli stessi vestiti che portava al momento della scomparsa. Era però senza una scarpa che è stata ritrovata lungo la strada statale. Dei testimoni hanno riferito di una sgomamta di una vettura e di alcune grida proprio nel momento in cui si suppone che la ragazza sia scomparsa: le indagini così si concentrano sulla ricerca di un presunto pirata della strada, ma non viene esclusa nessuna ipotesi investigativa, sequestro ed omicidio compresi.

La scomparsa - Allison era scomparsa domenica dall'appartamento in cui la ospitavano alcuni amici per andare a fare jogging. La ragazza è specializzata in escursioni nel cuore della Toscana in mountain bike, ed era arrivata in Italia sabato. Quando la domenica è andata a correre, hanno riferito che ha attraversato la strada per infilarsi in un piccolo tunnel. Allison aveva anche comunicato che sarebbe rimasta fuori per cena, dunque l'allarme è sc
attato tardi, quando probabilmente la giovane era già morta. La segnalazione della scomparsa presentata ai carabinieri nella tarda serata di domenica, lunedì mattina era diventata una denuncia. Secondo altre testimonianze, la statunitense si era diretta verso la zona delle Fornaci, dove è stato poi effettivamente rinvenuto il cadavere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • beylerbey

    06 Ottobre 2011 - 09:09

    Egregio, non è che le ragazze straniere sono troppo "facili" nel fare amicizia, è che all'estero non sanno che il sub-strato di questa fantasiosa repubblica è qualcosa di assolutamente imprevedibile e quanto mai pericoloso. I giovani con una mente aperta e libera,non sanno che, dietro l'angolo, ci sono 1 manica di saltafossi ai quali le parole "vivere civile - senso dello stato - responsabilità" ecc. ecc. sono totalmente sconosciute.Aggiunga inoltre che sono arrivati sul suolo italiano una moltitudine di stranieri che non conoscono le leggi italiane (e molto spesso, anche conoscendole, se ne fregano altamente), che hanno usi,costumi e tradizioni completamente diverse dalle nostre e che vogliono,a torto o ragione,mantenere ed in certi casi addirittura sostituire alle nostre.Una miscellanea x certi aspetti esplosiva, alla quale non eravamo pronti e che,dovendola subire x forza,ci sta sempre + stretta. Cordialmente.

    Report

    Rispondi

  • beylerbey

    06 Ottobre 2011 - 09:09

    Egregio, non è che le ragazze straniere sono troppo "facili" nel fare amicizia, è che all'estero non sanno che il sub-strato di questa fantasiosa repubblica è qualcosa di assolutamente imprevedibile e quanto mai pericoloso. I giovani con una mente aperta e libera,non sanno che, dietro l'angolo, ci sono 1 manica di saltafossi ai quali le parole "vivere civile - senso dello stato - responsabilità" ecc. ecc. sono totalmente sconosciute.Aggiunga inoltre che sono arrivati sul suolo italiano una moltitudine di stranieri che non conoscono le leggi italiane (e molto spesso, anche conoscendole, se ne fregano altamente), che hanno usi,costumi e tradizioni completamente diverse dalle nostre e che vogliono,a torto o ragione,mantenere ed in certi casi addirittura sostituire alle nostre.Una miscellanea x certi aspetti esplosiva, alla quale non eravamo pronti e che,dovendola subire x forza,ci sta sempre + stretta. Cordialmente.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    05 Ottobre 2011 - 18:06

    che le ragazze straniere , arrivate in Italia per lavoro o studio, " fraternizzino" con troppa superficialità e faciloneria con chiunque , senza usare la necessaria prudenza?

    Report

    Rispondi

  • luquito

    05 Ottobre 2011 - 15:03

    ...sempre colpa degli stranieri! Italiani, popolo di smemorati, che si dimenticano del passato recente e di quello di un secolo fa; chi erano gli emigranti dopo i conflitti mondiali? Chi portò la mafia nostrana a quel di NY? Facciamo i seri e non diamo sempre le colpe di tutto agli altri, in fondo i peggiori delitti che ci intrattengono nei tg degli ultimi 20 anni sono tutti di mano nostrana.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog