Cerca

Il Cavaliere contro il Corriere: "Chiesa non mi ha mollato"

Nota di Palazzo Chigi, informazione nel mirino: "La dignità dovrebbe consigliare a tutti di non rovesciare la verità"

Il Cavaliere contro il Corriere: "Chiesa non mi ha mollato"
Critiche dei cattolici al governo? Silvio Berlusconi non la pensa così. Il premier, a differenza dell'interpretazione fornita da diversi quotidiani - Corriere della Sera in primis - non vuol sentir parlare di un attacco al governo da parte dei cattolici nel Forum di Todi, il seminario nazionale promosso dalle associazioni cattoliche. "Nella politica e nell'informazione - recita una nota di Palazzo Chigi - la dignità dovrebbe consigliare a tutti di non rovesciare la verità. Secondo certi giornali, Bagnasco avrebbe presieduto un convegno destinato a dare una spallata al governo e a impostare direttamente una politica cattolica in senso neodemocristiano e terzopolista. E' il contrario esatto della verità".

"Ridicola strumentalizzazione" - Nella nota, Berlusconi prosegue sottolineando come "il convegno è stato introdotto da uno splendido discorso del capo dei vescovi italiani in cui era esplicitamente e reiteratamente affermato che qualunque impegno dei cattolici deve fondarsi sui principi e sui valori in cui essi credono, a partire dai diritti non negoziabili della persona predicati con forza e intelligenza dalla dottrina della Chiesa, e in particolare da Benedetto XVI. Purtroppo ancora una volta - si conclude il comunicato della presidenza del Consiglio - assistiamo ad una ridicola strumentalizzazione delle idde, trascinate nel consueto e grottesco teatrino della politica".

Alfano: "Difendiamo i valori della vita" - Eppure il Corriere della Sera - che lunedì in un editoriale firmato dal direttore Ferruccio de Bortoli sembrava spingere e sposare il movimento cattolico - non ha dubbi: secondo quanto riportato, i cattolici "sono delusi dall'esecutivo", poiché "inadeguato, fonte di disvalori". Un punto di vista radicalmente opposto a quello del premier e a quello del segretario del Pdl Angelino Alfano, che martedì è intervenuto nel dibattito. "Non crediamo alla rinascita della Dc", ha spiegato l'ex Guardasigilli dopo l'intervento di Bagnasco. "I cattolici hanno trovato nel Pdl il partito che ha difeso i valori della vita e della famiglia, con scelte legislative vere".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    18 Ottobre 2011 - 21:09

    Il Cav.Berlusconi sta dimostrando tutta la sua infantile credulità nel pensare che gli altri, cioè coloro che lo hanno seguito nell'avventura politica, che ha prodotto a costoro vere ricchezze , siano pronti a correre il percorso a ritroso, affrontando qualsiasi sofferenza per stare con lui nel bene e nel male. Ha sognato e quando si sveglierà, si accorgerà che è stata solo una sbornia di superbia mentale. Per quanto attiene,poi, la S.Sede, cioè il vertice Ecclesiale, Berlusconi potrà certamente stare tranquillo perchè la Chiesa non ha mai abbandonato nessuno sia in ricchezza che in povertà soltanto per quanto riguarda la spiritualità Evengelica ma, per quanto attiene la veste istituzionale e politica, la Chiesa non ha mai sposato negli uomini il loro potere temporale perchè la Chiesa è il lungo cammino delle genti in un futuro, che si chiama salvezza delle anime e non dei forzieri. Tutti gli uomini e donne per la Chiesa sono solo persone da evangelizzare ed arricchire nello spirito

    Report

    Rispondi

  • 222 a.C.

    18 Ottobre 2011 - 16:04

    ..la chiesa che vuole essere autentica, che vuole essere profetica..non ha saputo riconoscere in quale stagno stavamo affogando e si è venduta per l'ici, per le scuole cattoliche, per le leggi che tutelavano la morale cattolica...sicuramente non hanno abbandonato belzebu', fa troppo comodo anche se si devono chiudere gli occhi...

    Report

    Rispondi

  • satanik

    18 Ottobre 2011 - 15:03

    in fatto di minorenni mi capiscono........ molllllto bene.

    Report

    Rispondi

  • corto lirazza

    18 Ottobre 2011 - 15:03

    ..se conta sull'appoggio della chiesa, maestra di doppiezza. Rispetti piuttosto chi gli ha dato il voto, starebbe piu' tranquillo, ma evidentemente e' un esercizio che gli riesce male...

    Report

    Rispondi

blog