Cerca

Berlusconi: "Sic transit gloria mundi. La guerra è finita"

La morte di Gheddafi. Il ministro della Difesa La Russa: "La nostra missione è finita. Presa Sirte, finiscono le ostilità"

Berlusconi: "Sic transit gloria mundi. La guerra è finita"
"La guerra è finita" Il premier Silvio Berlusconi ha commentato così la notizia della morte del Colonnello libico Muammar Gheddafi aggiungendo: "Sic transit gloria mundi". Il ministro della Difesa Ignazio La Russa dice che la nostra missione in Libia è finita. Ecco la sua dichiarazione: La liberazione di Sirte, così come annunciato dal Consiglio nazionale di transizione (Cnt) "comporta la fine delle ostilità e l'avvio del governo provvisorio e anche la fine della missione italiana in Libia". Così il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha commentato, a margine della presentazione del calendario dell'esercito 2012, la notizia della liberazione della città simbolo del regime del colonnello Gheddafi. "Lo stesso Cnt - spiega la Russa - aveva stabilito che dalla fine delle ostilità sarebbero passati non più di 30 giorni per la nascita di un governo provvisorio che a sua volta darà spazio a un governo democraticamente eletto". Il ministro della Difesa, definendo questa "una grande notizia", ribadisce comunque che in questo momento "si apre la questione di come aiutare la crescita del nuovo governo libico".


"Ora si crei un nuovo governo libico" -
Il titolare della Difesa ha poi annunciato la fine di un'intera fase per tutta la coalizione: "Non solo è finita la missione Nato nei termini sin qui attuati, ma finisce la fase di transizione". Sulla nascita di un governo provvisorio libico, il ministro ha poi aggiunto: "Non tocca a me deciderlo, ma anche se questa nuova fase è già finanziata e non comporta nuovi oneri per lo stato, ho chiesto e continuo a chiedere un passaggio parlamentare". Quanto a Gheddafi,  La Russa, non conferma per ora la cattura. "Sono notizie che vanno confermate" dice il ministro al Tg1. E  aggiunge: "Se ci sono voluti  dieci anni per trovare Bin Laden, lasciamo almeno dieci mesi di tempo ai libici per trovare Gheddafi". Ma poi, a Skytg24, La Russa ammette: "E' verosimile che il Colonnello sia ferito o morto".

Napolitano: "Si chiude una pagina drammatica" -  Secondo il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, con la morte di Muammar Gheddafi "si chiude una pagina drammatica in Libia". Così il Capo dello Stato, che rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano quali siano, dopo la morte del Raìs, gli sceneri futuri per la Libia, ha aggiunto: "C'è da augurarsi che si costruisca un Paese nuovo, libero e unito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ibleo

    23 Ottobre 2011 - 18:06

    coerente il nostro premier. Dopo il baciamano appassionato anche l'epitaffio che gli rende onore. Evidentemente per lui è stata questa la gloria del mondo.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    20 Ottobre 2011 - 22:10

    ...sarà pure stato un dittatore pericoloso,ma visto che non era fuggito come fanno i conigli nostrani,meritava l'onore delle armi e non la ferocia degli incivili vincitori ora alleati.I suoi amici...nostrani di poche settimane prima,debbono vergognarsi a vita,per avere continuato a ricalcare la miserabile orma storia italiana,dei grandi vigliacchi,voltafaccia felloni che hanno reso la nostra terra,un proto-paese innanzi al mondo.

    Report

    Rispondi

  • nicola.guastamacchiatin.it

    20 Ottobre 2011 - 22:10

    Come poteva finire un fanatico senguinario che rifiutò anche l'aiuto uma nitario che i grandi personaggi della terra gli offrivano ? Male e cos' è finito.

    Report

    Rispondi

  • geisser

    20 Ottobre 2011 - 19:07

    Il capo barbaro punì con queste parole i romani che si erano arresi . Sì ma erano pochi anni dopo la fondazione di Roma , da allora sono passati migliaia di anni , ma quanso si butta giù un dittatore ai tempi nostri si usano ancora gli stessi barbari sistemi .Mussolini, Ceausecu, Saddam , Gheddafi .E' vero tutti dittaori . ma facendo così ci si abbassa sotto il lro livello. Non importa il colore politico!Questa è barbarie allo stao puro e più bestiale . Non accettabile da nessun paese evoluto , il che dimostra però che anche chi ha combattuto questi dittatori sovente è altrettanto sanguinario e privo di qualunque sentire civile .Oltrettutto priam lo baci e gli fai le coccole e poi vai a dire la frasetta in latino .? Coglione !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog