Cerca

Voleva trasformare la cacca in oro Ma è finito dritto dritto in cella

Un tossicodipendente irlandese si è lanciato in una bizzarra alchimia. Incendia tutti. Finisce in carcere

Voleva trasformare la cacca in oro Ma è finito dritto dritto in cella
Un esperimento bizzarro da alchimista rinascimentale. Roba da sciienziato folle. Un sogno da pazzi, ma lui ci ha creduto fino alla fine. L'irlandede Paul Moran credeva di dare una svolta alla propria vita trasformando  le proprie feci in oro. Risultato? E' finito in carcere. L'uomo aveva messo a riscaldare le feci su un fornello elettrico nel proprio garage, ma invece di diventare ore, si è creato un inizio di incendio. Il ragazzo, 30 anni, con dei problemi di tossicodipendenza alle spalle, ha causato un danno di tremila sterline. Ai pompieri, chiamati dai vicini allarmati, ha spiegato che stava usando del fertilizzante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RANMA

    26 Ottobre 2011 - 09:09

    30 anni un ragazzo? A me risulta che è un UOMO fatto e finito!! I bamboccioni partono pure dalla mania di definire ragazzi gente che ormai ,come si dice da noi "Ha gli speroni"...cioè un gallo adulto senza dubbio.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    25 Ottobre 2011 - 20:08

    l'ennesimo idiota sulla faccia della terra di cui nessuno sentirebbe la mancanza.

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    25 Ottobre 2011 - 13:01

    Mastro ai tempi di Dante Alighieri stava per dottore. Mastro Adamo,"uom fatto a mo' di leuto.." d'accordo con due nobili rampolli fiorentini,falsava il fiorino conle sue alchimie,in cui era esperto.Fece fiorini da 20 carati anzichè da 24 carati e li smerciava regolarmente.Senonchè la sua "fabbrica" andò in fiamme e si scoprì la magagna.I due complici nobili fuggirono,sa sa come vanno le cose dalla notte dei tempi,mentre il povero Mastro Adamo ,senza tante storie,venne messo al rogo. E così la storia si ripete,questa volta con le feci. Chissà come immaginerebbe Dante il contrappasso? Mastro Adamo fu messo nel girone dei falsari a soffrire la sete e questo dove lo avrebbe messo?

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    25 Ottobre 2011 - 13:01

    Qualcuno riuscisse nel nobile intento...l'olio di ricino andrebbe a ruba.

    Report

    Rispondi

blog