Cerca

Lavitola rivela al telefono Mercoledì? Sesso dal Cav

Il giornalista latitante a Panama intercettato mentre parla con lo stampatore dell'Avanti. "Perché una volta non invitate anche me?"

Lavitola rivela al telefono  Mercoledì? Sesso dal Cav
Le notti di Silvio Berlusconi secondo Valter Lavitola: sesso, altro che cene eleganti. Il quotidiano Repubblica  riporta due intercettazioni telefoniche del giornalista ed ex editore de L'Avanti dell'ottobre 2009. Lui parla al telefono con l'imprenditore Giuseppe Spadaccini, autore di un investimento di tre milioni di euro nelle casse dell'Avanti. Lavitola si lancia nei commenti sulle notti del premier anche con lo stampatore Maurizio Farina.

Il 23 ottobre i due parlano al telefono e lo stampatore, si propone per partecipare alle serate con il Cavaliere. Dice: "Senti, ma quando andate a scopà il mercoledì sera con Silvio perché non me chiamate pure a me?" E Lavitola: "Ma zitto, tu scherzi. Invece una volta quando dicevi che andavi dal presidente era una cosa che ti gratificava...Mo' non puoi andare se no le donne ti menano...Davvero. Ci pui andare fino a ora di cena, dopocena no. Mettono fuori tutti, mettono".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • augusto.ciccarelli

    28 Ottobre 2011 - 14:02

    Ho letto il breve articolo, la breve intercettazione, e non ho trovato nulla di particolare. Quante volte a me è capitato di dire al telefono cose del genere per incontri professionali con colleghe e colleghi. La spavalderia “maschiaccia”, che quasi sempre in pratica nasconde timidezza e introversione, la si esplica soprattutto per telefono, quando, convinti dell’intimità, uno si lascia andare senza limiti, senza guardarsi intorno. Immaginiamoci, ripreso da una telecamera e da un registratore, un esponente di sinistra (qualcuno di sinistra, dopo aver letto quello che sto per scrivere, avrà la forza di dire che per il Capo del Governo non è consentito – neppure quando sa di essere a casa sua? -) che scorreggia rumorosamente nella sua cucina mentre infila il dito indice nella narice asportandovi un bel pezzo di muco e crosta andandola a mettere sotto al tavolo mentre si appresta a cenare: che scandalo su tutti i giornali? Ma fatela finita! E’ arbitrario, e niente altro, spiare nel buco della serratura ed intercettare, pubblicandone i contenuti sui quotidiani, una telefonata che non sia inerente all’indagine criminosa. La repubblica, l’Unità, Il Fatto Quotidiano e gli pseudo moralisti di sinistra (quante trasmissioni televisive, è un’aberrazione) perché non sognano ed auspicano un mondo libero da intercettazioni dai contenuti appena descritti, semmai riaprendo indagini sul perché sia stato possibile vendere alle Poste e Telecomunicazioni, negli anni 75-80 se ricordo bene, macchine Olivetti obsolete che nulla avevano a che fare col progresso informatico? AC- Salerno

    Report

    Rispondi

  • OIGRESINOR

    28 Ottobre 2011 - 14:02

    Una telefinata del c@zzo...se si "evince" che c'e' sesso me lo spiegate poi...

    Report

    Rispondi

blog