Cerca

Rivolta contro gli onorevoli: un caffè? Costa 90 euro

Napoli protesta contro i privilegi dei parlamentari con un listino prezzi ad hoc: una pizza 100 euro. I soldi in più saranno dati in beneficienza

Rivolta contro gli onorevoli: un caffè? Costa 90 euro
Napoli presenta il conto ai parlamentari. Un conto salatissimo. I deputati e i senatori che vorranno mangiare o anche solo prendersi un caffè nel capoluogo campano dovranno mettere mano al portafogli e aggiungere qualche zero ai prezzi che di solito pagano nella bouvette di Montecitorio o Palazzo Madama. Per loro una pizza costa cento euro, un caffe' 90 euro, un panino 350, uno yogurt mille euro.

La protesta anticasta è partita ieri. «I soldi in più li darò in beneficenza», spiega Gino Sorbillo, tra i promotori dell'iniziativa etitolare dell’omonima pizzera in via dei Tribunali, nel centro antico di Napoli. «Quello che la casta ruba ai cittadini ce lo riprenderemo con la forza, donandolo ai più bisognosi». Sergio Miccù, presidente dell’Associazione pizzaioli napoletani aggiunge: «Con una circolare rivolta a tutti i pizzaioli Italiani, stiamo chiedendo di aderire a questa iniziativa mettendo a 100 euro le pizze per i deputati. O i parlamentari italiani rinunceranno alla pizza, o pagheranno cifre blu, o adegueranno i prezzi dei loro ristoranti al mercato e torneranno a pagare il giusto».

La rivolta degli esercenti napoletani è stata subito sponsorizzata dai Verdi. «La casta ci aveva promesso che avrebbe adeguato i prezzi dei ristoranti della Camera e del Senato al mercato. Purtroppo non è stato così. A questo punto dobbiamo costringere gli onorevoli italiani a pagare il giusto. Se ogni ristorante o pizzeria dove si recheranno nei prossimi giorni gli farà pagare cifre esorbitanti vedrete che impareranno la lezione», ha puntualizzato Francesco Emilio Borrelli, commissario regionale.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    31 Ottobre 2011 - 15:03

    però a i prezzi da MORTI DI FAME delle mense dei parlamentari, cosa questa MOLTO PIU RIDICOLA e vera barzelletta che la reazione che ALMENO , i Napoletani hanno avuto,mentre il paese dorme accanendosi in cretine guerrre nord-sud e ,mentre la vera barzelletta,sta altrove!!!!,se hanno la capacità pure, di capire!!.

    Report

    Rispondi

  • roda41

    31 Ottobre 2011 - 15:03

    magari,100 euro per vederlo!

    Report

    Rispondi

  • charmant2

    30 Ottobre 2011 - 09:09

    A napoli c'è stato un pizzaiolo che ha messo a prezzi esagerati i suoi prodotti se venduti a politici. La differenza tra prezzo imposto ai politici ed ai comuni clienti,andrebbe a favore dei più bisognosi. Ritengo che il tutto finirà in una bolla di sapone per il semplice fatto che i nostri politici non giungono sino a tale grado di fessagginità. Rimane,però il fatto che serve all'astuto pizzaiolo a farsi pubblicità e non più di questo. E' questa,comunque, un'occasione buona,per ricordare a tutti i distratti,quanto sfortunato sia stato da sempre il popolo Napoletano.Da sempre. Ma più da vicino,ricordiamo,indimenticabili,le amministrazioni che si sono susseguite che hanno dissestato una delle più belle città d'Italia,facendola precipitare tra le ultime della graduatoria. Attualmente,ritengo,che vivrà una continuazione delle sue sventure con l'attuale amministrazione. De Magistris,a parte una bella presenza fisica,non sarà capace di alcunchè.Staremo a vedere.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    29 Ottobre 2011 - 19:07

    Stia zitto lei. Possibile che tutto ciò che arriva da Napoli sia divertente, bello, interessante? Non la coglie nessun sospetto? Questi articoli sono la solita pagliacciata riempitiva di una pagina vuota di contenuti. E poi sono secoli che 'dobbiamo' rider delle caxate di Napoli: ora basta per favore, anche solo per la serietà di questo periodo di m per tutti. Ma gli italiani (al solito) vogliono ridere e non pensare a niente. ma proprio niente niente, come la foto dimostra. Se poi lei è così integrato dal sistema da trovare divertente anche queste bambinate, il problema è suo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog