Cerca

Yara, il dna è di un italiano L'ultima svolta in diretta tv

Secono la trasmissione 'Chi l'ha visto' sarebbe stato individuato un parente dell'assassino. Sarebbero estranei gli operai di Mapello

Yara, il dna è di un italiano L'ultima svolta in diretta tv
Svolta nel caso dell'omicidio di Yara Gambirasio. Secondo quanto annunciato nel corso della puntata di di ieri sera della trasmissione di Raitre 'Chi l'ha visto' il dna trovato sul cadavere della ragazzina di Brembate Sopra apparterrebbe a un italiano. Gli inquirenti sarebbero riusciti a individuare, tramite l'analisi del dna, un parente dell'assassino arrivando così a un punto decisivo per le indagini, almeno secondo il noto programma televisivo.

La smentita - Ovviamente, per evitare, facili entusiami, gli inquirenti sono ancora molto cauti. Qualcuno precisa che effettivamente una pista sta  prendendo sempre più corpo nelle indagini ma che il dna isolato sulle mutande della ragazzina potrebbe essere compatibile non con quello di una sola persona, bensì con quello di più soggetti."E' ancora presto, però, per capire se esistano legami di parentela: in  una comunità ristretta come quella di Brembate Sopra e dei paesi limitrofi, non è raro trovare dna che abbiano alcuni punti in comune". Per il momento quello che di certo è emerso dalle indagini è l'assoluta estraneità all'omicidio di tutti gli operai del cantiere di Mapello. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • domino65

    03 Novembre 2011 - 17:05

    Hai perfettamente ragione, condivido!

    Report

    Rispondi

  • emilioq

    03 Novembre 2011 - 15:03

    Povera bambina e povera famiglia! Chissà se si potrà sapere qualcosa prima del 2020!!!!!!!! Questa notizia prontamente smentita da chi sta facendo le indagini è una invenzione dei media perché la perita ha detto che è riuscita solo forse ad escludere che si tratti di un straniero!!!!! Quante porcate si scrivono per cercare di fare uno scoop!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • domino65

    03 Novembre 2011 - 15:03

    Strano che la procura non abbia ancora smentito visto che finora solo questo ha fatto (smentire). Sicuramente un altra bufala, intanto il colpevole/i è già al sicuro.

    Report

    Rispondi

  • graziesinistri

    03 Novembre 2011 - 15:03

    Dagli inquirenti che hanno oltremodo bocche cucite, anche perchè l'alternativa è una conferenza tipo quella con i disegnini, traspare un'indiscrezione dalla procura. Si perchè è troppo importante mettere le mani avanti sbandierando che no , non c'entra nessuno dei tantissimi stranieri presenti a brembate e paraggi quella sera. Come se l'importante sia non dare modo di attaccare la sciagurata politica cattosinistra di realizzare l'invasione senza limiti con conseguenti voti sicuri... Ora c'è veramente da temere che pur di zittire chi vuole la soluzione del caso paghi un innocente.

    Report

    Rispondi

blog