Cerca

Lele Mora patteggia la pena Quattro anni e 3 mesi in cella

L'agente dei vip accusato di bancarotta fraudolenta. Il gip di Milano ha ratificato il patteggaimento: "Una pena adeguata"

Lele Mora patteggia la pena Quattro anni e 3 mesi in cella
Elisabetta Meyer, giudice per le indagini preliminari di Milano, ha ratificato il patteggiamento a 4 anni e 3 mesi di reclusione per concorso in bancarotta fraudolenta concordato tra la difesa di Lele Mora e la procura di Milano. La pena è stata considerata adeguata dal giudice che invece non si è ancora espresso  sulla scarcerazione dell’agente dei vip chiesta dai suoi legali. Mora è detenuto nel carcere di Opera dal giugno scorso con l’accusa di bancarotta fraudolenta aggravata per il fallimento di una delle sue società, la LM Management. "Il nostro assistito sta molto male, è dimagrito di 30 chili", ha affermato uno dei suoi legali,  Nicola Avanzi, al termine dell’udienza.  La decisione sulla possibilità di concedergli i domiciliari o di rimetterlo in libertà arriverà nel giro di massimo 5 giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog