Cerca

Italia, ospite d'onore alla Fiera internazionale del Libro

A Bucarest dal 23 al 27 novembre il Belpaese sarà rappresentato da uno stand di 150 metri quadri: la senzione più ampia mai presentata in Romania

Italia, ospite d'onore alla Fiera internazionale del Libro
Quest’anno, l’Italia sara’ l’ospite d’Onore della Fiera del Libro di Bucarest, che verrà inaugurata il 23 novembre prossimo con l’intervento delle massime autorità politiche romene. Alla cerimonia inaugurale Interverranno, accanto all’Ambasciatore d’Italia Mario Cospito, il Dottor Marco Simeon, Direttore delle Relazioni Istituzionali ed Internazionali della Rai e il Dottor Marco Polillo, Presidente dell’A.I.E.

Presidente Onorario della Fiera è stato nominato Luciano de Crescenzo, uno degli autori italiani più conosciuti e tradotti a livello internazionale, che terrà una conferenza nello stand italiano sabato 26 novembre. La Fiera Gaudeamus rappresenta il più importante evento di questo genere in Romania, con una superficie espositiva di 10mila metri quadri, 450 espositori, 96mila visitatori e oltre cento giornalisti accreditati nei cinque giorni di apertura. Alla Fiera partecipano le più importanti case editrici romene e varie organizzazioni ed istituzioni culturali operanti in Romania.

Il programma dell’Italia come Ospite d’Onore della Fiera prevede lo svolgimento di decine di incontri, dibattiti e conferenze che vedranno la  partecipazione di un nutrito gruppo di scrittori, critici letterari, giornalisti, storici, filosofi e manager dell’editoria e dei media radiotelevisivi, invitati dall’Ambasciata ad animare i  cinque giorni della Fiera. Di particolare rilievo, la presenza del noto storico Valerio Massimo Manfredi, dell’enologo Luca Maroni, di Stenio Solinas, Andrea G. Pinketts, Giorgio Montefoschi, Stefano Zecchi e Francesco Guida, oltre  a Luciano de Crescenzo. Un nutrito programma di interventi nel campo degli studi storici e letterari è stato inoltre disposto dal Dipartimento di Italianistica dell’Università di Bucarest.

L’attiva partecipazione dell’Associazione Italiana Editori, del Ministero degli  Affari Esteri e dell’Istituto Italiano di Cultura ha consentito la partecipazione alla Fiera di oltre trenta case editrici italiane, con uno stand espositivo e di vendita di 150 metri quadrati. Sarà la piu’ ampia e completa selezione del panorama editoriale italiano mai presentata in Romania, con le novità editoriali, i ‘best seller’, i classici e le edizioni economiche. Di particolare interesse, la sezione riservata ai libri per l’infanzia e l’ampia selezione di manuali dedicati all’insegnamento della lingua italiana.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog