Cerca

Un'Italia come la Lombardia? Risparmierebbe 785 milioni

La Regione guidata da Formigoni ha 34 dipendenti ogni 100mila abitanti: ecco il risparmio se fosse così per tutti gli Enti

Un'Italia come la Lombardia? Risparmierebbe 785 milioni
Primo esempio: la Campania ha più dipendenti che Lombardia, Piemonte e Liguria messe insieme. Poi il dato più importante: se gli organici di tutte le Regioni italiane adottassero 'parametri lombardi' il risparmio per le casse dello Stato sforerebbe i 785 milioni di euro. Le cifre sono state ottenute da Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella, e sono state pubblicate su un articolo pubblicato del Corriere della Sera.

La media lombarda - Un rapporto della Corte dei Conti spiega che le Regioni varate nel 1970, in teoria per alleggerire lo Stato, si sono allargate a dismisura. Oggi, le 15 Regioni a statuto ordinario hanno 40.384 dipendenti, 78,8 lavoratori ogni 100mila abitanti. In Lombardia, la Regione più virtuosa, la media è di 34 immpiegati ogni 100mila abitanti. Il confronto con altri enti è impietoso. Prendiamo il Molise, la peggior Regione in assoluto: 291 dipendenti ogni 100mila abitanti, ovvero 8 volte e mezzo di più rispetto alla Lombardia. In Molise, a fronte di 320mila abitanti, sono 934 i dipendenti regionali; figurano poi la bellezza di 87 dirigenti, undici volte di più, in proporzione, di quelli che avrebbe allineandosi ai parametri Lombardi (8).

Regioni rosse - Ma gli sprechi si trovano un po' ovunque. Anche in Piemonte, così vicino alla Lombardia, che di dipendenti ne ha 70,5: più del doppio, sottolineano Rizzo e Stella, dei cugini lombardi. E via anche verso le Regioni rosse. Prendiamo l'Umbria, che ha il doppio dei lavoratori regionali rispetto alla vicina Toscana: 159 contro 74,5 ogni centomila abitanti. E tutte e due le Regioni sono ben al di sopra del dato lombardo. Sorpresa, il Lazio si trova sotto la media con 62,8 lavoratori ogni 100mila abitanti, battuto da Emilia Romagna (68) e Liguria (68,6).

I tagli possibili - Ma oltre ai dati nuemerici ci si può cimentare in qualche conto. Utilizzando come criterio generale il parametro della Lombardia -  i 34 dipendenti regionali "scarsi" - le quindici regioni ordinarie, complessivamente, potrebbero tagliare per 'riallinearsi' al parametro-Formigoni ben 23.015 unità. In totale i dipendenti calerebbero a 17.369. Il risparmio per le casse dello Stato sarebbe di 785 milioni e 350 mila euro. Per intendersi, cita l'esempio il Corriere della Sera, nel 2010 con questo risparmio si sarebbe potuto largamente compensare il costo degli interventi d'emergenza per i disastri ambientali, che ammontava a 645 milioni.

Sprechi al Sud - Vi è poi un altro dato sconvolgente. Quei 17.369 dipendenti pubblici che, in base alle proiezioni ottenute dal dato relativo alla Lombardia, potrebbero far funzionare le 15 regioni ordinarie, sono meno di quanti ne abbiano in carico solamente Campania, Puglia, Calabria e Basilicata, che complessivamente ne contano 17.607.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    18 Novembre 2011 - 09:09

    ma lì non ci si mette lingua vero????????????????????????????perdete fiato,in cose più scontate e ovvie da nordisti!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • roda41

    18 Novembre 2011 - 09:09

    tra privilegi stipendi d'oro e pensioni d'oro ,ma solita solfa,si punta sul sud da parte dei settari per distornare l'attenzione da altre cose

    Report

    Rispondi

  • roda41

    18 Novembre 2011 - 00:12

    l'Italia stava a gonfie vele .Ma toglietevi le vostre grottesche maschere con la presunzione di essere i garanti dell'Italia e non rompete più l'anima! E finitela giornalisti di marciarci e mangiare a spese della denigrazione del Sud che migliori non siete,NESSUNO,prave anime razziste!

    Report

    Rispondi

  • darkstar

    17 Novembre 2011 - 12:12

    in meridione non si vota il politico capace ed onesto, si vota il politico che fa i favori. Se poi il politico si rivela un incapace e manda in rovina i bilanci di comune e province chissenefrega, tanto paga lo stato. Finché non ci sará il federalismo non si fará altro che perpetuare questo sconcio @roda41 non é che ripetere lo stesso commento tot volte serva ad avere ragione, serve solo a farti diventare uno spammer. mi spieghi poi perché si "sfrutterebbe" il sud ? Se il sud ritiene di essere sfruttato perché non vuole il federalismo ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog