Cerca

Tutti vogliono adottare Jerry Favorita è Rosita Celentano

Gara di solidarietà per dare una famiglia al cane sepolto vivo dal padrone. La figlia del Molleggiato telefona alla Asl: "Lo voglio io"

Tutti vogliono adottare Jerry Favorita è Rosita Celentano
C'è un lieto fine nella triste storia di Jerry. C'è la fila per adottare il cagnolino salvato dopo che era stato seppellito vivo dal padrone in una radura di Desenzano. Un lungo elenco di pretendenti si sta presentando al canile della Sl di Bresci dove è ospite il breton, ma i volontari sono molto selettivi: per Jerry vogliono una famiglia che lo accolga tenendo conto delle sue esigenze di animale anziano e traumatizzato. Ancora convalescente, arrivato alla «veneranda» età di 13 anni, Jerry ha bisogno di cure e di qualcuno in grado di fargli vivere gli ultimi anni in tranquillità.


In pole position per adottare il cane c'è Rosita Celentano, primogenita di Adriano e di Claudia Mori. La telefonata con la richiesta di informazioni è arrivata agli agenti del comando della Locale di Desenzano che però non hanno potuto fare altro che aggiungere il nome noto nella già lunga lista di persone desiderose di accogliere Jerry nella propria casa. La coppia di fidanzati che ha salvato Jerry vogliono per lui una persona che riesca a fargli dimenticare la tortura a cui l'ha sottoposto il suo padrone cacciatore. L'uomo ha chiesto perdono: pensava che Jerry fosse morto. La sua difesa è stata però confutata dalla Polizia locale e dai veterinari della Asl e ora rischia 3 mesi di carcere e 10mila euro di multa. Soprattutto, questa versione dei fatti non ha convinto i due giovani. Rischia da 3 mesi di condanna e fino a 10 mila euro di multa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • goffredo2011

    26 Novembre 2011 - 09:09

    nessuna pietà che chi fa del male agli animali, tre mesi e euro 10.000 di multa è il minimo, e qualche giorno di sepoltura non farebbe male

    Report

    Rispondi

  • roda41

    23 Novembre 2011 - 15:03

    comunque meno male che questi poveri animali,che hanno le stesse sofferenze degli uomini,qualcuno li ama!!

    Report

    Rispondi

blog