Cerca

Brindisi, si rovescia un barcone: morti 3 immigrati, si teme strage

Tragedia in mare al largo della Puglia per un'imbarcazione con circa 60 persone a bordo. Recuperati i primi cadaveri

Brindisi, si rovescia un barcone: morti 3 immigrati, si teme strage
Nuovo dramma dell'immigrazione a largo di Brindisi. Una imbarcazione a vela con a bordo circa 60 immigrati si è ribaltata sotto costa in località Santa Sabina, in territorio di Carovigno. Al momento i soccorritori hanno recuperato in mare tre cadaveri, ma si teme che il bilancio delle vittime possa salire. Secondo diverse testimonianze sarebbero una decina i corpi avvistati in acqua. Sul posto si sono recati i mezzi navali della Capitaneria di Porto di Brindisi e di altre forze dell'ordine, in particolare i carabinieri. Sulla terraferma sono stati fermati una ventina di migranti che hanno dichiarato che a bordo in tutto erano una sessantina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    28 Novembre 2011 - 22:10

    respingere sempre e comunque i barconi, dare segnali forti che in Italia non si entra dalla finestra e senza documenti e permessi. Il buonismo immigrazinista sta dando i suoi velenosi frutti...orde di disperati danno soldi alle mafie per tentare le traversate, che non di rado comportano disgrazie come questa. Ma ora bisogna avere la forza di dire basta,dobbiamo difendere casa nostra, che non può diventare la casa di tutti. Poi come credono di campare tutti questi clandestini? Tutti in albergo a spese del contribuente? Accattonaggio,delinquenza,prostituzione? In Italia deve entrare solo chi ha lavoro, casa, chi paga le tase ed i servizi legalmente. Gli altri, prego, accompagnati in sicurezza a casa propria, con estrema decisione, per far capire come funzionano le cose. Paghiamo le accise sul carburante, bene, usiamole per RIMPATRIARE e non per mantenere gente in albergo. Il pietismo immigrazionista è la causa di queste tragedie.

    Report

    Rispondi

blog