Cerca

Ammoniaca nella bottiglia Grave una ragazzina

La 15enne ha preso l'acqua ad un distributore di Genova, appena bevuto il contenuto si è sentita male. Ricoverata d'urgenza

Ammoniaca nella bottiglia Grave una ragazzina

Beve da una bottiglietta d'acqua acquistata a un distributore automatico a Genova, e si sente male. Una ragazza di quindici anni è ricoverata all'ospedale San Martino. All'interno della bottiglietta al posto dell'acqua c'era una sostanza nociva, forse dell'ammoniaca. Le sue condizioni ora sono stazionarie. Trasportata d'urgenza al pronto soccorso, la ragazza era stata poi trasferita al reparto di rianimazione. Oggi sarà sottoposta a una seconda gastroscopia per valutare la possibilità di ridurre il supporto ventilatorio.La ragazza aveva bevuto una bibita ieri sera al campo sportivo del Sorriso francescano da una bottiglietta acquistata altrove e lasciata in un armadietto. Immediatamente aveva gridato per il dolore allo stomaco e aveva perso i sensi.
Intanto proseguono gli accertamenti della polizia per stabilire la provenienza del liquido tossico. E' stato comunque escluso che la bottiglietta stata acquistata alla stazione ferroviaria di Genova - Brignole. I numeri di identificazione stampati sul contenitore escludono che la bibita facesse parte del lotto messo in vendita lì. La ragazza ha acquistato una bevanda nella stazione ferroviaria, ma non sembra sia quella ad averle causato il malore. La squadra mobile e la polizia scientifica genovese stanno svolgendo accertamenti per stabilire la provenienza della bottiglia con l'acqua avvelenata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog