Cerca

Si cerca il pirata della strada che ha ucciso il bimbo

I vigili di Torino hanno recuperato una parte della maschierina anteriore dell'auto e di un fanale per risalire al conducente-killer

Si cerca il pirata della strada che ha ucciso il bimbo

La polizia municipale di Torino è ancora alla ricerca dell'auto che ieri pomeriggio ha ucciso e investito un bambino di sette anni che stava attraversando sulle strisce insieme ai genitri rimasti feriti. I vigili hanno recuperato una parte della mascherina anteriore dell'auto e di un fanale con incisi i numeri di matricola che dmani con la riapertura dei concessionari auto potrebbe permettere di identificare con certezza quasi assoluta il tipo di auto che ha investito la famiglia dandosi poi alla fuga.  I vigili invitano chiunque avesse informazioni utili per la ricostruzione dei fatti a contattare la Centrale Operativa Polizia Municipale Torino, aperta giorno e notte.

Il bambino, portato al pronto soccorso dell’ospedale Nuovo Martini, è deceduto poco dopo. Anche i suoi genitori sono stati portati al Cto, lui con un codice rosso. La mamma ha una gamba fratturata, mentre il padre ha subito un forte trauma cranico ed è in prognosi riservata. La Squadra Infortunistica della Polizia Municipale Torino sta raccogliendo dai testimoni elementi utili per rintracciare il veicolo fuggito e per identificare il conducente e chiede a chiunque avesse assistito e fosse in grado di comunicare altri particolari importanti di mettersi in contatto con la Centrale Operativa. Il papà del piccolo è gravissimo, ferita la mamma

 


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Palmiro Fazzari

    04 Dicembre 2011 - 18:06

    Purtroppo il sistema giudiziario Italiano oltre ad essere molto precario, insufficiente nel garantire il diritto di pena, è anche incoerente . E finiamola con puntare il dito sulla mancanza di risorse, non fate un cazzo dalla mattina alla sera, almeno quando vi trovate un Bastardo del genere sotto i vostri occhi, pensate che possa essere vostro figlio, e quasi certamente ad un pezzo di merda del genere darete la pena giusta, senza aspettare alle solite asi di giudizio che la legge richiede, questi caso eclatanti invece di fare cinema nei tribunali, chiudeteli con una condanna secca e senza benefici, e vedrete che l'esempio che darete sarà certa,ente quello giusto.

    Report

    Rispondi

blog