Cerca

Ecco la stangata di Monti: costa 635 euro a famiglia

Il premier: "Equità e crescita". Ma secondo la Cgia di Mestre sarà una mazzata. Gli italiani dovranno sborsare fino a 6.400 euro in 4 anni

Ecco la stangata di Monti: costa 635 euro a famiglia

Altro che Elsa Fornero - scoppiata in lacrime alla conferenza stampa di presentazione delle misure anti-crisi - ora a piangere amaramente saranno gli italiani. Perché la generica stangata è diventata una cifra definita e molto concreta: "La manovra 'salva-Italia' peserà sulle famiglie italiane con un importo medio pari a 635 euro. Se teniamo conto anche delle manovre estive elaborate dal precedente governo Berlusconi, l'importo complessivo che graverà sulle famiglie italiane, raggiungerà, nel quadriennio 2011-2014, i 6.400 euro". Così ha commentato il segretario della Cgia di Mestre, Giuseppe Bortolussi, dopo aver stimato gli effetti economici che la manovra Monti - e quelle d'estate redatte dal governo precedente - avranno sui bilanci delle famiglie italiane.

Una vera mazzata - Per quanto concerne la manovra 'salva-Italia', sottolineano dalla Cgia, l'importo è pari a 30 miliardi di euro lordi. Se a questa cifra si sottraggono i 10 miliardi che saranno destinati allo sviluppo e si rimuovono anche i 4 miliardi che andranno a evitare il taglio delle agevolazioni nel 2012, l'effetto complessivo della manovra sulle famiglie sarà pari a 16 miliardi di euro. Pertanto, questa entità inciderà mediamente su ciascuno dei 25 milioni di nuclei familiari italiani per un importo pari a 635 euro nel triennio 2012-2014. Ma se a questa misura si aggiungono gli effetti delle manovre stilate dal Governo Berlusconi, il carico complessivo sulle famiglie salirà a 6.402 euro.   "Complessivamente - osserva il segretario generale dell’organizzazione mestrina, Giuseppe Bortolussi - queste 3 manovre avranno un effetto complessivo nel quadriennio 2011-2014 pari a 161,1 miliardi di euro. Una vera e propria stangata che, probabilmente, riuscirà a far quadrare i conti ma rischia di mettere in ginocchio l'economia del Paese".

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol1

    06 Dicembre 2011 - 07:07

    Ciò che questo governo come i precedenti non sa fare è tagliare drasticamente e subito : Sprechi, Apparati inutili, Abolire le Provincie subito e accorpamento dei comuni, Abolizione totale e definitiva dei privilegi, Dare forza al Merito e non alle Raccomandazioni specie nella santità, Stabilire per legge la durata dei processi civili, Abolire tutte le corporazione. In una sola parola partire dal presupposto che IL PRIMO GUADAGNO E' IL RISPARMIO. Il passo successivo ovvero ciò che questo governo ha messo al primo posto sarà molto, molto più semplice. Esempio: ciò che i presidenti di Camera e Senato hanno deciso rispetto al vergognoso vitalizio è semplicemente l'ennesima truffa. Questo governo di tecnici deve capire che non ha alle spalle dei partiti ma la forza straordinaria di tutti i cittadini i quali chiedono innanzitutto PULIZIA -

    Report

    Rispondi

  • sidneysask

    06 Dicembre 2011 - 03:03

    Ma questo e' solo un antipasto , poiche' non risolve tanto .. Non sara' alla lunga , che raggiungerete il livello delle tasse che noi paghiamo in Canada & U.S.A. , dove per noi c'e' bisogno due mesi di stipendio solo per le tasse , senza contare assicurazione per incendio, perche' se qualcosa succederebbe : il nostro governo se ne frega completamente . Noi non abbiamo avuto un Mr. Berlusconi che costruisce case Gratis, ai cittadini italiani .. Tutti voi dovreste ringraziare la stella d' argento se , vi hanno solo imposto il 0.4 % di tasse sulla casa.

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    06 Dicembre 2011 - 02:02

    Ce chi parla di stangata,chi afferma non a torto che,un bambino avrebbe fatto meglio:né cielo limpido o aria fresca dei venti dei Monti.Franceschini rabbonito sì,ma con livore anti-Berlusconi che abbaia alla luna:cchisti vuole recuperare 3-4 mld€ dalle frequenze,ma SMEmorato di chiederli a Jervolino-Bassolino sprechi per non aver pulito Napoli e Campania?Insomma,non ci resta che piangere di questo Decreto assolve Banche che ha negato per anni crediti ad Aziende e da oggi decretato il fallimento con più ceppi finanziari ad auto,casa e negozio,poiché non si vedono aiuti crescita,ma torchiati alla Fantozzi:furbata salva Equitalia a ballare con i lupi travestiti da professori venuti da Transilvania per farci Bocconi?Purtroppo,vedo aiuti a criminalità,speculatori ed evasori,mentre il ceto medio vedersi decurtato il salario e quel soccorso da nonni a fare da babysitter ai nipotini,poiché andare in pensioni vuol dire essere alla soglia della morte! http://www.liberoquotidiano.it/news/884976/Ecco-la-stangata-di-Monti-costa-635-euro-a-famiglia.html

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    05 Dicembre 2011 - 23:11

    ...fossero i cittadini colpevoli di aver costruito uno schifo del genere di Europa con una moneta comune,senza averla formata politicamente,con regole ed imposte uguali in ogni Paese,ancorchè commerciale solo per il traffico delle merci.Ora siamo noi che dobbiamo pagare le colpe infinite di chi è stato in Europa e non ha proferito parola per rimediare le gravi lacune d'impostazione.Vergogna infinita!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog