Cerca

Maxiretata contro i Casalesi, chiesto l'arresto di Cosentino

Camorra, 60 arresti a Napoli. Coinvolto il deputato Pdl: pressioni su una banca. Indagato il presidente della provincia Cesaro

Maxiretata contro i Casalesi, chiesto l'arresto di Cosentino

Richiesta d'arresto per Nicola Cosentino presentata alla Camera dei deputati: è il risvolto più clamoroso della maxioperazione della Procura di Napoli contro la camorra. Il Gip partenopeo ha spiccato mandato d'arresto per 60 presunti fiancheggiatori del clan dei Casalesi. Come detto, risulta indagato anche il deputato Pdl, ex sottosegretario del governo Berlusconi e oggi segretario provinciale del Pdl in Campania. Cosentino sarebbe indagato per aver spinto Unicredit a concedere una linea di credito ad una società che stava costruendo un centro commerciale a Villa Briano. Per lo stesso episodio è indagato il presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro (Pdl): secondo l'accusa, accompagnò Cosentino a Roma per sollecitare i vertici di Unicredit a concedere il credito, peraltro garantito da una falsa fidejussione.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lorisvioni

    07 Dicembre 2011 - 11:11

    In tempi come questi dove tutti i cittadini onesti e lavoratori operosi sono soggetti ad una tremenda stangata, è ora che i pubblici ministeri la piantino di sperperare il denaro pubblico (quello che sborsano i soggetti di cui sopra) in inchieste in cui impegnano i loro uffici, gli investigatori, i periti, gli avvocati e Dio sa cosa altro, in inchieste fasulle, che non portano a niente, se non a sprecare il tempo (e il denaro) sottratto ai procedimenti contro i delinquenti veri. Il fatto che non dipendano da nessuno Deve finire. Così come, in ogni altro campo, chi sbaglia risponde ad un suo superiore, anche nelle procure deve valere lo stesso principio. E questo superiore deve rispondere a sua volta ad un suo superiore e così via fino a qualcuno eletto, se non direttamente dal popolo, da suoi rappresentanti esperti del ramo.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    07 Dicembre 2011 - 10:10

    di tutti quelli che lo difendevano a spada tratta fino a poco tempo fa. Ricordate che persino la Carfagna voleva dimettersi... Maldestri, siete solo dei maldestri

    Report

    Rispondi

  • Dream

    06 Dicembre 2011 - 17:05

    dentro!, e senza vitalizio e stipendio!

    Report

    Rispondi

  • antari

    06 Dicembre 2011 - 12:12

    Cosentino e' una persona onesta, lo sanno pure i detenuti...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog