Cerca

Adriano Galliani aggredito

dagli ultrà del Napoli

Adriano Galliani aggredito
 Ieri sera dopo il posticipo Napoli-Milan (0-0) un gruppo di tifosi partenopei, circa una cinquantina, ha circondato l'auto del vicepresidente del Milan Adriano Galliani, impedendo all'autista di lasciare lo stadio San Paolo. Gli scalmanati ne hanno assaltato il mezzo lanciando sputi, insulti e colpi che hanno leggermente danneggiato la carrozzeria. Poi l'aggressione è aumentata di intensità: gli ultrà hanno bucato le due gomme posteriori e a quel punto la scorta ha chiesto rinforzi. Per una decina di minuti l'Audi di Galliani è stata protetta da dieci poliziotti in assetto antisommossa. Tornata la calma, il dirigente rossonero è riuscito a raggiungere l'aeroporto, viaggiando però con le gomme bucate. «Sono dispiaciuto moltissimo per l'aggressione subita da Adriano Galliani. È stato un segno di inciviltà» è il commento di Aurelio De Laurentiis, patron del Napoli, che però tiene a sottolineare che «solo cinquanta tifosi non sono stati all'altezza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog