Cerca

Allegria! Salma di Bongiorno ritrovata vicino a Milano

Recuperata la bara di Mike: era vicino a Vittuone, in provincia. Gioia della famiglia. Undici mesi: tutte le tappe della vicenda

Allegria! Salma di Bongiorno ritrovata vicino a Milano
Dopo undici mesi sono state recuperate vicino a Vittuone, un paese della provincia di Milano, la bara e la salma di Mike Bongiorno. La certezza che il corpo sia proprio il suo, però, si avrà solo dopo gli accertamenti scientifici. Così, fonti autorevoli dell'Arma spiegano che i resti saranno mandati al più presto ai Ris, per verificare se la salma corrisponde a quella del presentatore. Al momento sul luogo del ritrovamento ci sono i carabinieri del comando di Novara, che hanno condotto le indagine dal momento in cui il feretro di Mike Bongiorno è scomparso.


La scomparsa - La salma del noto presentatore televisvo morto l'8 settembre 2009, era stata trafugata dal cimitero di Dagnente (una frazione di Arona, comune di Novara) nel gennaio 2011. Nei mesi scorsi erano giunte varie segnalazioni e due persone, poi risultate del tutto estranee al furto, erano state arrestate per aver tentato di contattare la famiglia di Mike Bongiorno per ottenere denaro. La bara è stata ritrovata in una roggia dietro a una ditta di ceramiche all'inizio delle campagne del Parco Sud attorno a Milano. Sarebbero stati alcuni abitanti della zona ad avvertire i carabinieri. Il figlio di Mike Bongiorno, Niccolò, ha commentato a caldo: "Spero sia vero, credo di sì".

Il ritrovamento - La bara è stata rinvenuta nei pressi della chiesa di Santa Maria del Lazzaretto, vicino a una roggia dietro a una ditta di ceramiche all'inizio delle campagne del Parco Sud. Secondo quanto si è appreso sarebbe stato un passante ad avvertire i carabineri. Da Parma si sono immediatamente mossi i Ris, il Reparto investigazioni scientifiche dell'Arma, per l'identificazione. Il feretro, secondo quanto è trapelato, è ancora sigillato e coincide con quello trafugato nella notte tra il 24 e il 35 gennaio scorsod al cimitero di Dagnente, in provincia di Novara, distante una settantina di chilometri del luogo del ritrovamente.

Il commento di Fiorello - "Evviva! Mike è stato trovato. L'ho appena saputo. Bellissimo raglo di Natale alla sua famiglia e a quanti gli hanno voluto bene! Felice!". Così Fiorello ha commentato su Twitter la notizia del ritrovamento della salma di Mike, che aveva affiancato in diversi spot e più volte sui palcoscenici.

Le tappe della vicenda/1 - La salma di Mike Bongiorno, ritrovata a Vittuone nel Milanese, era stata trafugata dal cimitero di Dagnente, piccola frazione di Arona, in provincia di Novara, la notte tra il 24 e il 25 gennaio scorsi. A notare la lapide della tomba del presentatore danneggiata era stato un pensionato, che ha dato l'allarme. Ad intervenire erano stati i carabinieri di Arona, Novara affiancati dai Ris di Parma. Il presentatore era morto l'8 settembre del 2009 a Montecarlo, nella suite dell'hotel Metropole, dov'era in vacanza con la moglie Daniela. La famiglia ha sempre tenuto il massimo riserbo sulla vicenda. Unica eccezione, l'appello lanciato nel febbraio scorso dalla moglie di Mike, Daniela, che aveva offerto una ricompensa a chiunque avesse informazioni utili al ritrovamento della salma. I familiari di Mike ricevono molte testimonianze d'affetto, ma anche lettere di veggenti e tentativi di estorsione.

Le tappe della vicenda/2 - Il 3 marzo scorso due persone vengono sottoposte a fermo dalla polizia giudiziaria della procura di Verbania, che coordina le indagini, per tentata estorsione. Sono Luigi Spera, artigiano di 54 anni di Settimo Milanese e Pasquale Cianci. Una volta interrogati dai carabinieri, hanno sempre sostenuto di non essere coinvolti nella sparizione della salma. Spera ha patteggiato una pena di un anno e sette mesi di reclusione lo scorso 25 ottobre in tribunale a Verbania. Il processo per Pasquale Cianci verrà celebrato a Milano. Oggi, giovedì 8 dicembre, nel primo pomeriggio una persona che passava in auto, nei pressi della chiesetta di Santa Maria del Lazzaretto, in aperta campagna vicino a Vittuono, ha notato il feretro e avvertito i militari. La bara in serata è stata portata dai militari nell'obitorio civico di piazzale Gorini a Milano, dove verranno effettuati ulteriori accertamenti, per verificare se quella ritrovata sia davvero la salma del presentatore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    09 Dicembre 2011 - 00:12

    e la feccia che ha preso la salma? Uccel di bosco?

    Report

    Rispondi

  • roda41

    08 Dicembre 2011 - 18:06

    Speriamo che il corpo sia suo o abbiano fatto sparire qualche altra persona e l'abbiano messa lì.Ormai la cronaca,ci ha fatto abituare a tutto.

    Report

    Rispondi

blog