Cerca

Promessa di Napolitano al Sud: Da Roma pioggia di soldi

Il presidente della Repubblica in visita a Napoli promette investimenti: nel resto d'Italia si chiedono soldi invece al Sud...

Promessa di Napolitano al Sud: Da Roma pioggia di soldi

Giorgio Napolitano è andato a Napoli, nella sua città. Ha incontrato il presidente della Regione Stefano Caldoro e il sindaco Luigi de Magistris. Prima tappa della sua visita, la Società nazionale di Scienze, lettere e arti a Via Mezzocannone per il convegno 'Le accademie e la storia d'Italia". E così, tra una stretta di mano e un sorriso, ha tranquillizzato chi gli ha chiesto cosa si può fare con la manovra economica per il Mezzogiorno.


La promessa di Giorgio -  "Per quel che io so - ha risposto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano - tra non molti giorni ci saranno iniziative che metteranno a fuoco gli intendimenti del governo e delle Regioni del Mezzogiorno sulle prospettive di impiego dei fondi europei di sviluppo per il Mezzogiorno» Dopo queste rassicurazioni si è avvicinato ad un gruppo di disoccupati che gridava "lavoro, lavoro" e si è soffermato brevissimamente ad ascoltarli. Subito dopo Napolitano si è diretto a Palazzo Caracciolo, in via San Giovanni a Carbonara, nel centro storico della città per una visita privata all'edificio che è stato restaurato e trasformato in albergo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    12 Dicembre 2011 - 23:11

    Siamo ridotti tutta Italia in condizioni pietose,siamo allo sfascio con un governo che è stato eletto da TUTTA l'Italia e ci ha rovinato,predato e qnon si è fatto nulla solo a cscannarci come fessi per questa o quella corrente politica e si è visto a che stiamo e uesti ancora fanno pollice verso ai napoletani quando siamo nel caso,tutto un popolo di fessi! e pure accettando una manovra che salva i ricchi! PER PIACERE!!!

    Report

    Rispondi

  • roda41

    12 Dicembre 2011 - 23:11

    ci si mette pure Lei.....!!!!

    Report

    Rispondi

  • bombadil

    12 Dicembre 2011 - 08:08

    Il presidente eletto dalle camere riunite...sic!..si è montato la testa,vive in un mondo visionario fatto di viaggi in auto blu,prime alla scala,lautissimi emolumenti sicuramente immeritati..perchè?Perchè il problema sussiste proprio negli sprechi mastodontici dello stato del quale quel signore è presidente,ebbene li debito pubblico lo dobbiamo a ormai migliaia di parlamentari che come lui nella nostra storia parlamentare inventavano leggi di spesa su leggi di spesa,finanziarie elettorali,privilegi su privilegi..ma veniamo al dunque:abolizione delle provincie,diminuzione di 2/3 dei parlamentari,stipendio massimo di tutte le cariche statali e istituzionali a 7.000,00 euro,tetto massimo delle pensioni e vitalizi a 7.000,00 euro a qualsiasi livello,formare 3 macroregioni e abolire tutte altre,leggi di spesa solo su copertura certa,ecc..ecc..invece il presidente ha architettato un golpe bianco con la commisti0ne della politica tutta non per salvare l'Italia ma il colpevole cioè la politic

    Report

    Rispondi

  • PETTIROSSO

    10 Dicembre 2011 - 16:04

    Che bello, incontrare i cittadini che orgogliosi gli gridano: lavoro! lavoro! Con tutti i disoccupati che ci raccontano essere in giro, almeno questi, all'appello di Napolitano, rispondono: lavoro! Bravi. A parte gli scherzi, al mezzogiorno si sono buttati migliaia di milioni di euro per nulla, opere faraoniche costruite in mezzo al deserto... perché i cittadini di quelle provincie non si sono incavolati prima, denunciando gli sprechi dei loro "scelti politicamente" ma incapaci e buoni a nulla, se non a sperperare danaro non loro e per spesso "farsi pagare" i favori??? A quando una legge per far pagare a chi “sbaglia” in questo modo ladresco???

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog