Cerca

Imprenditore suicida a Padova, La moglie scrive a Monti

Lettara aperta della vedova dell'uomo oberato dai debiti pur essendo creditore da Enti Pubblici: "Le imprese hanno bisogno di aiuto"

Imprenditore suicida a Padova, La moglie scrive a Monti

"Le imprese hanno bisogno di ricevere tempestivamente quanto è dovuto per il lavoro prestato". È un passaggio di un lungo appello al Presidente del Consiglio Mario Monti lanciato da moglie e figlia dell'imprenditore che il 12 dicembre scorso si è suicidato nel padovano perchè oberato dai debiti pur essendo creditore da Enti pubblici per 200 mila euro. Nella missiva, inviata al Corriere del Veneto e sottoscritta anche da otto associazioni di categoria imprenditoriali, le due donne ricordano a Monti che "gli strumenti ci sono". "Basta recepire velocemente, 'senza se e senza ma' - scrivono - la Direttiva europea contro i ritardi nei pagamenti". Consapevoli che il recepimento della Direttiva ha dei costi, le due donne chiedono comunque a Monti di fare presto nell'accoglierla "per il bene delle aziende e del Paese" sottolineano. "Glielo chiediamo da una regione, il Veneto - rilevano -, che si trova in prima linea sul fronte dello sviluppo economico e dove la cronaca, con cadenza sempre più frequente, registra drammaticamente i casi di imprenditori spinti al suicidio per impossibilità di riscuotere i propri crediti e far fronte così agli impegni economici".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    16 Dicembre 2011 - 18:06

    Lo si può dedurre da come viene trattato. La gente del Sud odia sia chi lavora che il lavoro in sé. Il Veneto rappresenta la laboriosità e Roma se ne guarda bene dal rendere ciò che gli assorbe impunemente, con mille leggi ignobili e sotterfugi millantati da gestione equa. Si preferisce aiutare Napoli che per Dna è sempre pronto alla truffa che tutti trovano così simpatica.. Condoglianze alla signora, anche se dubito che Monti si prenda in carico il problema

    Report

    Rispondi

  • schnee

    16 Dicembre 2011 - 17:05

    Cara Signora,Le invio il mio cordoglio da figlio,nipote e genero di imprenditori.In questo momento la cosa meno peggio è cercare di prenderne poche,ma al komunista questo non importa.Fa bagni di folla oceanici,tra bandierine ed inni italiani per pulirsi la faccia,per non rendersi conto della sua incapacità e,mi passi il termine,inutilità.Un presidente che promette aiuti al Sud,quel Sud carico di sprechi,ma giusti per far contenti i compagni di merende e mette in croce il volano d'Italia,lo vessa tramite il suo accolito Monti,ne distrugge con manovre discutibili l'humus.Eppure questi "infami" imprenditori,ci sono ove lo Stato magnone manca.Ci sono in strutture,nello sport,in ogni ambito per far avanzare questo Paese.Guai mancassero,ma presto ne troveremo tanti attaccati ai platani che costeggiano le nostre strade e lo faranno per dare un senso all'ingiustizia,all'infamia ed all'ipocrisia di un Paese forte con i deboli e debole con la criminalità.Un saluto affettuoso da un veronese stufo

    Report

    Rispondi

blog