Cerca

Rai, Berlusconi su Garimberti

"Perbene e di buon senso"

Rai, Berlusconi su Garimberti
Paolo Garimberti è sempre più vicino alla presidenza Rai. Editorialista di Repubblica ed ex direttore del Tg2, Garimberti è stato candidato da Dario Franceschini e da Gianni Letta, e la sua candidatura è stata accolta di buon grado dalla maggioranza: ""Si è sbloccata una situazione", ha detto il presidente del consiglio Silvio Berlusconi, commentando il nome del candidato proposto dal Pd e non ha mancato di esprimere un giudizio positivo nei confronti dello stesso Garimberti: "È una persona perbene e di buon senso". Dopo la nomina del presidente della Rai, che guiderà il cda già nominato, toccherà assegnare la poltrona di direttore generale, che spetterà con ogni probabilità a Mauro Masi, primo nome sul taccuino di Berlusconi.
Dopodichè toccherà alle nomine. E ciascun partito ha una poopria rosa di candidati.
Forza Italia - Al premier interessa il Tg1, a Forza Italia Raiuno. I nomi più gettonati sono: Maurizio Belpietro e Mario Orfeo per il Tg1; Gianfranco Comanducci e arlo Nardello per personale epalinsesti; Pietro Vigorelli per Tgr. Da non scartare neppure i nomi di Alberto Maccari, Giuliana Del Bufalo, Antonio Bagnardi, Riccardo Berti, Antonio Preziosi, Mario De Scalzi. Il direttore Agostino Saccà dovrebbe essere destinato nuovamente a Rai Fiction, a Fabrizio Del Noce resterebbe RaiUno o l'estero. Poi ci sono Clemente Mimun e Carlo Rossella (RaiCinema). Susanna Petruni potrebbe diventare vicedirettore ad personam del Tg1 a Montecitorio.
Alleanza Nazionale - Ecco i nomi di An: Mauro Mazza per il Tg1, Guido Paglia per Sipra, Bruno Socillo per il Tg2, Gianni Scipione Rossi per Gr parlamento o giornale radio; A questi vanno aggiunti poi i nomi di Massimo Magliaro e Paolo Corsini. Se non dovesse ottenere il Tg1, Mazza ha fatto sapere che non vorrebbe più comunque rimanere al Tg2.
Lega - Punte di diamante del Carroccio sono Simonetta Faverio, candidata alla vicedirezione del Tgr e Gianluigi Paragone come vicedirettore del Tg2. Nella lista della Lega anche Milo Infante, Luciano Ghelfi e Sonia Sarno. Per l'attuale direttore di Ridue, Antonio MArano, ci sarebbe la poltrona di vicedirettore generale.
Opposizione e Tg3 - Antonio Caprarica, David Sassoli e Bianca Berlinguer i candidati prescelti; L'Udc punta invece su Lorenza Lei (che con il benestare del Cavaliere potrebbe approdare alla vicedirezione generale con il ruolo di vicario) e Francesco Giorgino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    24 Marzo 2009 - 18:06

    Come ci viene annunciato, è arrivata la fumata bianca per la presidenza Rai con la candidatura di Paolo Garimberti. Naturalmente il presidente della Rai conta poco, come quello della Vigilanza, ma i rituali italici hanno le loro esigenze. Adesso aspettiamo la distribuzione delle poltrone per i vari telegiornali,giornali radio e via discorrendo. L'augurio è che la Rai, a tutti i livelli, operi per la qualità, perchè i dati Auditel agli utenti che pagano il canone interessano pochissimo. Sull'informazione poi urgono meno timori riverenziali verso i potenti di turno e un nuovo modo d'informare nella completezza di tutte le posizioni politiche.Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog