Cerca

L'ultimo pasticcio di Pisapia Butta 40 milioni in 10 minuti

Maledizione Sea-Serravalle: il miglior offerente escluso per qualche minuto di ritardo. Gamberale vince asta con 1 euro

L'ultimo pasticcio di Pisapia  Butta 40 milioni in 10 minuti

Il Comune di Milano è riuscito a perdere 40 milioni di euro in dieci minuti. Per dieci minuti, infatti l'indiano Vinod Sahai che voleva comprare per 425 milioni un pezzo della Sea-Serravalle, la società che gestisce gli aeroporti milanesi, non è riuscito a prentare la sua offerta. E così ad aggiudicarsi la gara, con una base d'asta di 385 milioni, è stato Guido Gamberale e la sua F2i che col comune e con l'assessore al Bilancio Bruno Tabacci stava trattando già da un pezzo: l'F2i si è aggiudicato il 29% di Sea (le quote di Serravalle non le vuole nessuno) per un  euro. Si avete capito bene: solo un euro in più è andato nelle casse di Palazzo Marino a fronte dei 40 milioni di euro in più che aveva offerto la Srei, un fondo quotato in a Londra e a Mumbai, cinquemila chilometri di autostrade già controllate al mondo, un fatturato di otto miliardi di dollari. Purtroppo il rappresentante del fondo Srei, Vinod Sahai, si è perso dentro Palazzo Marino. O meglio all'ultimo minuto gli hanno spostato l'ufficio dove doveva presentare la domanda. Lui era arrivato in tempo, ma l'impiegata l'ha mandato da un'altra parte. Nessuno si aspettava che ci fosse un'altra offerta oltre a quella di Gamberale. Dieci minuti fatali che hanno fatto perdere al Comune di Milano la possibilità di rimpinguare le casse. A pensar male si fa peccato...


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • honhil

    19 Dicembre 2011 - 10:10

    Si è passati dal binomio Penati – Serravalle al binomio Tabacci - Gamberale. La gente mormora. La magistratura dorme. Forse fra due lustri la procura di Morza ci farà sentire il rombo dei suoi motori. Intanto il Comune di Milano semina al vento 40 milioni. Prima d’ora si era sentito e letto di tutto su i vari trucchetti per tagliare dalle gare di appalto i concorrenti scomodi e potere favorire gli amici. Ma il trasferimento dell’ufficio all’ultimo momento è la prima volta che viene alla luce. Ma c’è da scommettere che l’idea verrà copiata ampiamente.

    Report

    Rispondi

  • Wolfesthain

    19 Dicembre 2011 - 09:09

    quanto ti ha dato Gamberale ? ....busta ? ...sacchetto ? oppure nuovi arredi ( mazze, bastoni, bottiglie vuote ecc. ) per il tuo Leonka ????????

    Report

    Rispondi

  • longhma

    18 Dicembre 2011 - 21:09

    Pisapia..... mi sa che il panettone a Natale ti va di travesrso..... prenota subito un posto al pronto soccorso piu' vicino..... non e' una minaccia....solamente un consiglio !!!! Cordialmente !!

    Report

    Rispondi

  • primoguido

    18 Dicembre 2011 - 19:07

    ....come diceva un "grande vecchio" della prima repubblica a pensar male..... ma purtroppo ci...........; senza dubbio è stato fatto il giochetto ma io starei attento a fare ricorso. Siamo sotto la giurisdizione della Procura di Milano.Il caso SME insegna.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti