Cerca

Recanati, albanese rapina villa Proprietario spara e lo uccide

Un 27enne, Marsel Myfatari, aveva appena compiuto un colpo e stava entrando in una casa isolata. L'italiano è indagato

Recanati, albanese rapina villa Proprietario spara e lo uccide

Un albanese di 27 anni, Marsel Myfatari, è morto a Recanati mentre stava cercando di rapinare una villetta in contrada Ricciola. Il proprietario, svegliato nella notte da alcuni rumori sospetti è sceso armato della sua pistola, una Smith & Wesson regolarmente detenuta, e appena ha visto qualcuno armeggiare nei pressi della finestra ha esploso un colpo che ha colpito accidentalmente alla testa l'albanese. Inutili i soccorsi, chiamati dallo stesso professionista italiano: il giovane è morto poche ore dopo all'ospedale regionale di Torrette di Ancona. Secondo i carabinieri che indagano sul caso, il 27enne albanese, da poco in Italia e senza precedenti, era con altre due o tre persone che avevano messo a segno già un furto poco prima nella villa principale di una tenuta. Qui avevano spaccato una finestra e avevano trafugato quadri e oggetti di valore per un valore di decine di migliaia di euro. Poi avevano preso di mira una dependance, dove abita il libero professionista che ha sparato il colpo fatale. Ora l'uomo è indagato a piede libero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ivonno

    03 Marzo 2012 - 20:08

    Questo ladro non ruberà +...ben fatto.

    Report

    Rispondi

  • dadorso65

    03 Marzo 2012 - 13:01

    sarebbe ora che tutti comincissimo a proteggergi da soli, visto che lo stato oltre che a rubare a noi italini, non sa fare nient' altro

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    27 Dicembre 2011 - 16:04

    all'uomo che ha sparato: MEGLIO UN BRUTTO PROCESSO CHE UN BEL FUNERALE

    Report

    Rispondi

  • savj

    27 Dicembre 2011 - 11:11

    Cosa doveva fare il cittadino onesto che vede la sua casa e la sua stessa vita essere poste a rischio da un delinquente. Dovrebbero capire i nostri magistrati il dramma che sta vivendo questa persona che nel difendersi è stato costretto ad uccidere, e non accusarlo di omicidio, come credo che avverrà.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog