Cerca

La figlia schizofrenica uccisa dalla madre a bastonate

Brescia, tragedia familiare. La donna, di 76 anni, ammazza la figlia di 49: "Esasperata dagli anni di malattia, ho perso il controllo"

La figlia schizofrenica uccisa dalla madre a bastonate

Una tragedia familiare è avvenuta giovedì mattina in via Raffaello 194, nella zona di San Polo a Brescia. Un'anziana madre, esasperata da anni dalla grave malattia di una figlia di 49 anni, ha deciso di ucciderla a bastonate. A chiedere aiuto alla Polizia di Stato l’altra figlia, gemella della vittima. La madre, Concetta di 76 anni, non si è spostata dall'abitazione e ha atteso l'arrivo degli uomini della questura della città. Alle forze dell'ordine la donna ha candidamente confessato di essere esasperata da anni dai problemi della figlia, affetta da schizofrenia, e che dopo aver perso il controllo ha cercato di ucciderla soffocandola, per poi colpirla ripetutamente con un bastone.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • beatles14

    30 Dicembre 2011 - 00:12

    Queste tragedie le hanno sulla coscienza i benpensanti buonisti/cattocomunisti/radicalscemi che negli anni settanta fecero battaglie del piffero come quella contro i manicomi, arrivando persino a negare la malattia mentale. CHE SOLONI! Complimenti, adesso la morte di questa povera donna e la disperazione di questa madre che ha passato una vita d'inferno, ricade interamente sulla LORO coscienza.

    Report

    Rispondi

blog